VERCELLI: Tutte le date degli spettacoli di Prosa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/09/2017 alle ore 10:01.
VERCELLI: Tutte le date della stagione di Prosa 3
La presentazione della stagione al Dugentesco

La stagione Comunale di Prosa, realizzata in collaborazione con Piemonte dal Vivo al teatro Civico, debutterà mercoledì 18 ottobre con «La guerra dei Roses», un classico della crisi di coppia con Ambra Angiolini e Matteo Cremon. Venerdì 10 novembre la «Medea» di Euripide con Franco Branciaroli nei panni di Medea... sì perché in questa versione della tragedia, una regia di Luca Ronconi del 1996 riallestita da Daniele Salvo, Medea qui è l’emblema della diversità, di qualcosa di straniero.

Primo spettacolo del segmento per famiglie domenica 19 novembre alle 16: «Mawu e la leggenda del serpente arcobaleno» di e con Barbara Truffa, musica di Roberto Seccamani.

Ancora la vita di coppia e i suoi drammi in «Lacci», da un romanzo di Domenico Starnone con Silvio Orlando, programmata martedì 28 novembre alle ore 21

Domenica 17 dicembre una commedia francese «Le Prénom» che ha avuto già due versioni filmiche (una è «Il nome del figlio» di Francesca Archibugi). Una cena fra amici della borghesia di sinistra, l’annuncio della nascita e un grande affresco della nostra società.

Giovedì 30 novembre alle 10,30 «Comuni marziani» uno spettacolo che è stato anche al centro di polemiche (con scuole che si sono rifiutate di vederlo), è un lavoro contro l’omofobia.

Giovedì 7 dicembre (ore 21) con il balletto «Lo Schiaccianoci» di Cajkovskij, interpretato dal «Balletto di Mosca» è previsto il primo “fuori appuntamento”.

Domenica 17 dicembre (ore 21) «Le Prenom» di Delaporte e La Patellière, nella versione di Fausto Paradivino. Una commedia del 2010 da cui venne tratto anche il film «Il nome del figlio», ritratto di una certa sinistra-chich europea.

Domenica 14 dicembre secondo spettacolo per piccoli e famiglie: «Romanzo d’infanzia» con la Compagnia Abbondanza Bertoni.

Martedì 16 gennaio (fuori abbonamento) «In... tolleranza zero» di e con Andrea Baccan (in arte Pucci), irresistibile show comico.

Venerdì 19 gennaio (fuori abbonamento) ore 21, «Lampedusa» con Fabio Troiano, regia di Gianpiero Borgia, il tema è l’immigrazione ma con un punto di vista immerso nella realtà sociale di tutti.

Uno scontro generazionale tra padre e figlio è invece lo spunto preso dal grande scrittore tedesco Friedrich Schiller, autore fra l’altro dell’«Inno alla gioia» musicato da Beethoven, per «Intrigo e amore». L’opera sarà rappresentata il 23 gennaio 2018 (ore 21) da un cast di valore diretto da Marco Sciaccaluga.

Sabato 3 febbraio. Le attrici Marina Massironi ed Alessandra Faiella, dirette da Serena Sinigaglia daranno vita a un testo di Edoardo Erba: «Rosalyn» che tratta il tema della violenza sulle donne e vede protagonista una scrittrice e una donna delle pulizie che diventano amiche e confidenti.

Mercoledì 21 febbraio (fuori abbonamento) teatro canzone con Syria (Cecilia Cipressi) che interpreterà in «Bellissime» le maggiori voci femminile della musica pop italica da Dalida a Patty Pravo, da Mina a Gabriella Ferro,

Un autore classico del teatro italiano Carlo Goldoni, rivisto e attualizzato dalla regia di Beppe Navello, sarà proposto sabato 2 marzo 2018 (ore 21) «Una della ultime sere di Carnovale».

Domenica 25 febbraio ancora teatro-famiglia con “Becco di rame”, dal libro di Alberto Briganti con il “Teatro del Buratto”.

il 7 marzo (fuori abbonamento) Teresa Mannino in «Sento la terra girare» il nuovo show dell’attrice comica ancora dedicato alla sua terra, la Sicilia.

Domenica 11 marzo (ore 16) protagonista uno degli attori e registi vercellesi più apprezzati, specialmente negli spettacoli per bimbi, Mario Sgotto: che porta al Civico un classico del repertorio di «Tam Tam»: «Smog».

Gli spettacoli in abbonamento si chiuderanno venerdì 16 marzo (ore 21) con un classico di Ibsen «Casa di bambola» e il tema dell’impoverimento delle relazioni nelle famiglie e nella società.

Mercoledì 2 maggio (ore 21 - fuori abbonamento) si rinnova la tradizione di chiusura con «I Legnanesi», nuovo spettacolo «Colombo... si nasce».

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport