VERCELLI: Mille euro per la maglia di Cristiano Ronaldo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/08/2017 alle ore 17:23.
VERCELLI: Mille euro per la maglia di Cristiano Ronaldo 3
A sinistra la maglia di Cristiano Ronaldo, a destra Bianchi firma la sua casacca della Pro Vercelli

La maglietta che tira di più finora all’asta di «Liberi di Scegliere» è quella di Cristiano Ronaldo, offerta da 1.000 euro. Mentre per la maglia di Rolando Bianchi, cannoniere della Pro, si è arrivati a 200 euro, stessa cifra per la casacca di Hamsik (Napoli), mentre il mitico “numero 10” di Totti sta a 220 euro e il bianconero Dyabala a 155, il resto delle offerte varia da 15 a 150 euro, ma mediamenti siamo intorno ai 100 euro a divisa.
L’asta è in corso via web da circa un mese, in palio ben 153 magliette originali di altrettanti calciatori di serie A (italiana e di vari campionati europei) - B - Lega Pro e categorie minori. Le offerte fioccano giornalmente sulla pagine facebook dell’associazione.
L’operazione, condotta con la fondamentale collaborazione del Comitato Vecchia Porta Casale si chiama: «Una maglietta per due sorrisi». Uno dei sorrisi sarà quello del tifoso che si aggiudica la maglia... l’altro sorriso (più di uno in realtà) quello di una persona disabile che, grazie ai fondi raccolti, potrà continuare o accedere al programma dell’associazione presieduta da Adriano Greppi, che, tramite personale altamente qualificato, offre a 12 utenti attività educativo-terapeutica con conseguente sollievo per alcune ore alle loro famiglie.
Progetto nato sull’onda della spedizione ad Expo 2015 con «Fiabe di riso» ed ora con la spinta di un nuovo progetto editoriale «Favole di terra e di aria» e che proseguo ormai da quasi due anni e che con l’operazione magliette si spera di proseguire oltre i 24 mesi.
Chiediamo a Pino Ferraris, che è il “cacciatore” delle magliette, come sta andando l’iniziativa: «Direi molto bene, sulla nostra pagina Facebook sono arrivate offerte per una sessantina di maglie. Ma ogni giorno pubblico una lista aggiornata, con tanto di nome degli offerenti, solo il benefattore che ha offerto 1.000 euro per la maglia di Cristiano Ronaldo ha voluto l’anonimato. Devo dire che l’iniziativa sta avendo un risalto addirittura internazionale, ci stanno contattando da Brasile, Germania, Messico... Per favorire la diffusione mi sono iscritto praticamente a tutti i gruppi di tifosi delle società di cui abbiamo le maglie... e sono stati carinissimi, condividendo e appoggiando l’iniziativa».
E come funziona esattamente? «Si possono continuare a inviare le offerte sulla nostra pagina Facebook dove si trovano tutte le informazioni. Alla Sagra, e qui ringrazio ancora una volta Guido e tutti gli altri amici, ci saranno le maglie in esposizione e si potranno fare le offerte come in un’asta normale. Le offerte dirette si chiuderanno il 23 agosto, il 24 e 25 agosto l’asta continuerà e si chiuderà unicamente on-line, questo per rispetto nei confronti di tutti colori che da circa un mese si stanno contendendo i “trofei”». Gli appassionati di calcio troveranno nella lista delle 153 maglie, alcune davvero impensabili, grazie appunto anche alla fattiva collaborazione di alcune società Italiane ed europee, e Club di tifosi. Maglie di Manchester United - Bayern Monaco - Real Madrid - Paris St. Germain - Juventus - Torino - Roma - Napoli - Inter - Benfica - Flamengo, ben 33 maglie firmate da tutti i giocatori della Pro Vercelli ma anche 16 ex giocatori hanno donato la loro divisa.
Un impegno davvero notevole...
«Certamente, devi pensare che io contatto molte società e giocatori andando alle partite... vuol dire che una volta terminato l’incontro devo andare in sala stampa o negli spogliatoi ed aspettare che i giocatori finiscano di farsi la doccia. Poi ci vuole anche tanta intraprendenza a scrivere alle società estere. Insomma è un vero lavoro, anche si io mi diverto a farlo. Ma l’aspetto che mi preme che passi è che noi non chiediamo mai niente senza dare in cambio qualcosa... Oltre il 70% dei calciatori che hanno donato la loro maglia hanno avuto in dono la nostra pubblicazione «Fiabe di riso» e anche le società e ovviamente chi si aggiudicherà le maglie avrà un cimelio da conservare!».

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport