VERCELLI: CinemadaMare, ospite l'attore Fabio Troiano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30/08/2017 alle ore 18:15.
VERCELLI: CinemadaMare ospite l'attore Fabio Troiano 3
A sinistra l'attore Fabio Troiano, a destra il gruppo all'incontro con Papa avvenuto in università

Continuano a ritmo serrato gli appuntamenti di CinemadaMare, questa sera, mercoledì 30 agosto, in piazza Cavour serata con la presenza di un ospite d'onore Fabio Troiano, attore e sceneggiatore torinese, che presenterà il film diretto da Massimo Cappelli "Non c'è due senza te", di cui è protagonista. Troiano introdurrà la visione del film che sarà proiettato a partire dalle 21.30.

Ecco il report sull'evento diffuso dall'ufficio stampa della rassegna.

L'attore sarà intervistato dal direttore della rassegna cinematografica, il giornalista Franco Rina, e risponderà alle domande del pubblico. Saranno inoltre presenti il sindaco della città, Maura Forte, il responsabile Partnership istituzionali di Film Commission Torino Piemonte, Davide Bracco, il responsabile Comunicazione di Fip Film Investimenti Piemonte, Emanuele Baldino. Nell'ambito delle attività che CinemadaMare dedica alla formazione professionale, martedì invece, presso il Rettorato dell'Università del Piemonte Orientale, si è svolto il workshop di Alfonso Papa, responsabile dell'Ufficio produzione della FCTP, con i giovani filmakers del Festival. "CinemadaMare - ha detto Papa - è davvero un progetto interessante e coinvolgente", aggiungendo al termine di un colloquio con il direttore Franco Rina, che "in futuro è possibile immaginare anche una tappa nel capoluogo torinese, o sviluppare, nell'ambito delle attività di formazione che la FCTP realizza durante l'anno, una collaborazione che coinvolga i filmakers di CinemadaMare". Parlando del ruolo della Film Commission, Papa ha sottolineato inoltre che "se l'Ente in questi anni è diventato molto forte a Torino, da un paio d'anni stiamo cercando - ha detto - di delocalizzare e andare anche sugli altri territori della nostra regione alla ricerca di location, compresa Vercelli. A breve, sul nostro sito web, offriremo un nuovo data base di locations, con la possibilità di coinvolgere sia privati, sia enti pubblici, nel mettere a disposizione quante più locations possibili, da offrire poi alle società di produzione. In quest'ottica - ha concluso - cercheremo di attuare le modalità operative che usiamo già a Torino, con le altre città: poter offrire ad esempio la possibilità di avere il suolo pubblico con un forte abbattimento dei costi o addirittura gratis in tutti i capoluoghi di provincia piemontesi, potrebbe senz'altro incentivare le produzioni". Papa incontrerà nuovamente i giovani cineasti di CinemadaMare anche durante la giornata di giovedì, per un nuovo workshop nel pomeriggio, insieme a Matteo Bernardini (regista e produttore) e ad Emanuela Barbano (produttore). In serata, in piazza Cavour, a partire dalle 21.30, verranno proiettati invece i cortometraggi realizzati grazie al sostegno della Film  Commission piemontese: 'Neve rosso sangue', di Daniel Daquino; 'An afterthought', di Matteo Bernardini; 'Quello che non si vede', di Dario Samuele Leone, e 'Chernobyl', di Franco Dipietro.  Saranno presenti in piazza gli autori Daquino e Bernardini, la produttrice del cortometraggio 'Chernobyl', Emanuela Barbano, e Alfonso Papa di FCTP.

Mentre stamane al Rettorato dell'Università del Piemonte Orientale è stato ospite Alfonso Papa, responsabile dell'Ufficio produzione della "Film Commission Torino Piemonte", nell'occasione ha incontrato Samcolins Oluoko, rappresentante della Film Commission di Nairobi. Tra i due c'è stato un primo scambio di contatti, ed entrambi hanno manifestato l'interesse per future collaborazioni in campo cinematografico. Oluoko, al termine del colloquio, ha invitato il rappresentante della FCTP in Kenia al fine di concretizzare l'interesse manifestato tra le due Film Commission. Occasione dell'incontro il workshop promosso da CinemadaMare, il più grande raduno al mondo di giovani cineasti, che fino al 4 settembre fa tappa a Vercelli, dove Papa ha incontrato i partecipanti al Festival, tra cui il rappresentante della Film Commission keniota. Erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Vercelli, Maura Forte, e il direttore di CinemadaMare, Franco Rina. 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport