VERCELLESE: bracconiere scoperto e denunciato

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/09/2016 alle ore 19:48.
VERCELLESE: bracconiere scoperto e denunciato 4
Immagine di repertorio

La notizia è stata diffusa solo in questi giorni ma il fatto si è verificato lo scorso 8 settembre. Un cacciatore, nonostante la stagione venatoria fosse ancora chiusa e utilizzando richiami acustici vietati, ha cacciato regolarmente e ha pure abbattuto fauna non cacciabile. Il cacciatore è stato scoperto nella mattinata dell'8 settembre dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato del Comando Stazione di Albano Vercellese e da quelli del Nipaf del Comando Provinciale di Vercelli mentre stava mettendo in atto opera di bracconaggio. Il soggetto, colto in flagranza di reato, stava esercitando attività venatoria in un periodo vietato e all'interno di una zona di ripopolamento e cattura. Inoltre utilizzava dei richiami acustici elettromagnetici vietati dalla legge. Gli uomini del Corpo Forestale hanno sequestrato tutti i mezzi utilizzati dall'uomo per cacciare, consistenti in 2 fucili regolarmente denunciati, relative munizioni e i richiami acustici, nonché gli uccelli abbattuti e appartenenti a specie non cacciabile. Il cacciatore è stato poi denunciato all'autorità giudiziaria.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport