Ventiquattro ore di sciopero per l'igiene ambientale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/05/2016 alle ore 11:04.
Ventiquattro ore di sciopero per l'igiene ambientale 3
Ventiquattro ore di sciopero per l'igiene ambientale 3

Ventiquattro ore di sciopero nazionale per il comparto dell’igiene ambientale, fissate per lunedì 30 maggio: lo annuncia la segreteria territoriale del Fit Cisl Reti. «La trattativa per il rinnovo del contratto dell'igiene ambientale, sia per le aziende pubbliche sia per le aziende private, si è bruscamente interrotta per il rifiuto delle due associazioni datoriali di valorizzare il nuovo contratto collettivo nazionale sul piano dei diritti e delle tutele – dichiarano i sindacati - conseguentemente, con il loro atteggiamento, Assoambiente e Utilitalia impongono alle lavoratrici e ai lavoratori il concreto rischio di una progressiva precarizzazione del loro rapporto di lavoro, un peggioramento delle condizioni lavorative e un mancato adeguamento salariale che, da oltre 28 mesi (contratto scaduto il 31 dicembre 2013), pesa sulla qualità della vita delle famiglie». Da qui la scelta: «Come sindacato faremmo a meno di dare fastidio ai cittadini, ma questo sciopero è anche per loro, per migliorare il servizio reso e per provare a ridurne i costi complessivi – affermano - l’obiettivo è quello di arrivare ad un rinnovo del contratto che garantisca diritti e tutele e che sia strumento per migliorare i servizi ai cittadini».

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport