Valledora, M5S: Il Pd non faccia orecchie da mercante

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/06/2016 alle ore 16:59.
Valledora, M5S: Il Pd non faccia orecchie da mercante 3
Una parte della discarica di Cavaglià

Il Pd regionale, vercellese e biellese avvalla di fatto la "terra dei fuochi" nostrana e prende in giro gli abitanti della Valledora. Questa in sintesi la dura requisitoria del consigliere regionale del M5S GianPaolo Andrissi. Sul giornale di lunedì avevamo dato conto delle richieste dell'Osservatorio Intercomunale e del territorio. Basta discariche, abbiamo già dato e la questione è di stringente attualità. Ecco il testo originale.

"L'assessore regionale Valmaggia non si vuole prendere le proprie responsabilità e con lui tutto il PD Vercellese e Biellese. Il Testo unico ambientale prevede tra le competenze regionali quella di indicare i criteri per individuare le aree dove non si possono realizzare discariche o impianti di smaltimento. La smettano di fare orecchie da mercante ed inizino ad ascoltare il territorio.

C'è già stata una Conferenza dei Servizi in cui l'assessore ha fatto la parte del muto, senza proferire nemmeno una parola di fronte agli interessi di colossi del business dei rifiuti.

Adesso la discarica Asrab sarà ampliata rischia di diventare la discarica di riferimento del quadrante nord est senza che nessun ente pubblico abbia pianificato questo progetto. Nel frattempo la falda acquifera della Valledora è irrimediabilmente compromessa da una discarica adiacente ed invece che pensare a piani di bonifica si spalancano le porte ad ulteriori ampliamenti. Valmaggia ed i suoi compagni di partito ci pensino bene prima di fare l'ennesima scena muta in occasione della prossima Conferenza dei servizi. Potrebbero passare alla storia come coloro che non si sono opposti alla “terra dei fuochi” piemontese".

GianPaolo Andrissi

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport