Un vercellese nel caos dell'allarme bomba

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/04/2016 alle ore 10:36.
Allarme bomba alla metropolitana di Genova 3
Gli artificieri in azione

 

Allarme bomba ieri sera alla stazione San Giorgio della metropolitana di Genova. Una telefonata, giunta verso le 19 al numero delle emergenze , annunciava la presenza di un ordigno all'interno della struttura. E' immediatamente scattato l'allarme nella zona del porto antico, tra la centralissima via San Lorenzo e la sede dell'Autorità Portuale. Il traffico è stato completamente bloccato, le linee dei bus urbani sono state deviate, tutti i locali pubblici sono stati chiusi e le persone presenti sono state allontanate dal luogo. Sul posto sono intervenuti gli artificieri che sono scesi nei locali della metropolitana per le verifiche del caso, le ambulanze del 118 e molti mezzi di soccorso. L'allarme è comunque rientrato verso le 23 con la totale riapertura della metropolitana e delle strade adiacenti. Secondo le prime ricostruzioni la telefonata che annunciava la presenza di un sabotaggio tramite bomba è stata fatta da una persona che parlava perfettamente italiano. Pubblichiamo in esclusiva le fotografie che ha scattato un vercellese che proprio in quei momenti era sul luogo, Clemente De Nitto.

 

Allarme bomba alla metropolitana di Genova 4
Allarme bomba alla metropolitana di Genova 5
Allarme bomba alla metropolitana di Genova 6
Allarme bomba alla metropolitana di Genova 7
Allarme bomba alla metropolitana di Genova 8

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport