Un "terremoto" nel mondo dell'hockey pista

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/07/2016 alle ore 19:03.
Un "terremoto" nel mondo dell'hockey pista 3
Immagine di repertorio

E' un vero e proprio terremoto quello che ha investito il mondo dell'hockey pista italiano nel giorno delle iscrizioni ai prossimi campionati. Sono infatti molti i club che hanno deciso di non iscriversi. In serie A1 spicca il nome del Matera mentre in A2 non vedremo nella prossima stagione al Pala Pregnolato di Vercelli né il Castiglione, né il Viareggio. Fa scalpore la decisione assunta dal Matera che proprio pochi giorni fa aveva addirittura presentato il nuovo allenatore (lo spagnolo Diego Mir) e due nuovi giocatori, Ricardo Valverde e Mattia Ghirardello. Nulla faceva dunque presagire quello che invece è accaduto in giornata. Dal canto suo la FIHP ha già dato il via alle procedure di ripescaggio monitorando le disponibilità delle società aventi diritto. Per quanto riguarda la A1, seguendo una precisa graduatoria, potrebbe essere una tra Cremona, Thiene, Roller Scandiano e Montecchio. In A2 Castiglione e Viareggio ripartiranno dalla serie B e desta particolare scalpore la decisione della società biancoblù che nelle ultime due stagioni aveva sfiorato la promozione nella massima serie partecipando ai play-off. Per i ripescaggi in pole position Eboli, Prato, Forte dei Marmi (con la seconda squadra), Roller Lodi, SCS 84 Follonica, Azzurra Novara e Montebello. Difficilmente il prossimo torneo di A2 potrà essere riportato a 12 squadre. Nel frattempo l'Amatori resta alla finestra.

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport