TRINO: festa per la Beata Panattieri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/10/2016 alle ore 13:43.
TRINO: festa per la Beata Panattieri 3
TRINO: festa per la Beata Panattieri 3

Tra pochi giorni a Trino vercellese torna un'antica tradizione di fede, il triduo per la Beata Maddalena Panattieri (1443-1503), patrona della città e molto venerata dai fedeli. Ecco il programma delle celebrazioni.

Il priore Giancarlo Tione comunica che, nella chiesa di S. Domenico in Trino, lunedì 10, martedì 11 e mercoledì 12, si terrà il Triduo per la Festa della Beata Maddalena, con Lodi alle ore 8:45; S. Messa alle ore 9; S. Rosario alle ore 17:30; S. Messa alle ore 18, seguita dalla lettura della Supplica con il bacio della Reliquia consistente nella tonaca in lana grezza che vestiva il corpo della Beata nel suo letto di morte e che veniva portata nelle case dove si stava verificando un parto difficile, il quale terminava con un felice concepimento.
Giovedì 13, Festa Solenne della B. Maddalena con Lodi alle ore 8:45; S. Messa alle ore 9; S. Rosario alle ore 17:30; S. Messa alle ore 18 con bacio della Reliquia della preziosa Mano della Beata, la quale tanto fece del bene al popolo trinese, al punto che esso non voleva che si desse sepoltura al suo venerato corpo. Il priore Giancarlo Tione ci ricorda che, all’epoca, il frate priore O.P. staccò la mano della Beata con taglio chirurgico, per offrirla alla pubblica venerazione dei trinesi e di tutti i fedeli. Tuttora, dopo ben 513 anni, la Mano è conservata incorrotta e continua ad aiutare il suo popolo.
Saranno presenti il gonfalone cittadino, le autorità civili e religiose, e le associazioni laiche. Predicatore sarà il sacerdote terziario O.P. prof. don Giuseppe Rambaldi di Torino, parroco nella diocesi di Casale. Al termine breve intrattenimento di fraternità.

TRINO: festa per la Beata Panattieri 4

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport