Toto commessi: Giuseppe Zampieri si confessa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/07/2016 alle ore 12:06.
Toto commessi: Giuseppe Zampieri si confessa 3
Vittorio Zampieri di "I am Wear"

Continua la serie di interviste di "Toto commessi" e questa volta offriano qualcosa di più rispetto a quanto uscito sulla carta... Giuseppe Zampieri di "I am Wear" si confessa simpaticamente per i nostri lettori.

Quando si entra nel suo negozio si rimane affascinati. Ad accogliervi un ragazzo alto, moro, occhi scuri con un sorriso che colpisce, dai modi gentili ed educati, sempre pronto ad esaudire le richieste dei suoi clienti. Il suo nome è Giuseppe Zampieri, milanese di origine ma ormai vercellese di adozione, titolare di “I AM wear”, divenuto ormai il negozio più trendy e alla moda dove acquistare abbigliamenti e accessori super cool per ogni occasione. Ora proviamo a conoscerlo meglio….

Tre aggettivi per definirtiSuper paziente, impulsivo a mille, vendicativo a bestia!

Come ti vesti di solito? Jeans elasticizzati, t - shirt basic ed un paio di sneakers… un look comodo ma allo stesso tempo trandy per affrontare al meglio una giornata intensa. La mia, nello specifico, inizia alle 6 del mattino e non è che abbia una gran voglia di pensare al giusto outfit… l'obiettivo numero 1 è quello di riuscire a prendere il Milano - Torino… Poi mi rifaccio in negozio, studiandone altri per i miei clienti.

Se vincessi 10 milioni di euro cosa compreresti per prima cosa? Una Lamborghini Diablo per mio padre... Sin da piccolo dicevo: il giorno che diventerò ricco papà, ti regalerò una super Diablo!

Segui la moda? Qual è il tuo stilista preferito? Seguo la moda ma non ne faccio ragione di vita. Comunque essere aggiornati è fondamentale per il mio lavoro. Diciamo che amo le cose particolari, uniche, ma facili da indossare, non sono un fashion victim (per fortuna). Attualmente i miei stilisti preferiti sono J. Paul Gaultier e Véronique Nichanian.

Cosa ti dicono più spesso? Mi dicono che sono un fuori di testa... mi chiedono perchè abbia deciso di aprire I AM a Vercelli anziché a Milano. Il 12 Aprile scorso abbiamo festeggiato un anno di attività e ne vado fiero, perchè i clienti rispondono bene ed apprezzano molto. Avrei potuto aprire un piccolo store nel capoluogo Meneghino, ma a Milano esistono già le grandi catene. L'idea è sempre stata quella di portare il concept di una moda low cost in stile Milanese laddove non c’è. Preferisco proporre capi di nuovi stilisti emergenti da tutto il mondo, circondarmi di nuove influenze, così da proporre qualcosa di esclusivo sempre ad un prezzo moderato. Poi Vercelli è bellissima.

Il giorno più bello della tua vitaPer 13 anni è stato l'ultimo giorno di scuola. Poi ti direi, quando ho comprato il mio monolocale a Milano e tutte le volte che mi sono innamorato.

Ti piace cucinare? No! Odio farlo... Se potessi mangerei le crocchette del cane piuttosto che mettere anche solo su l'acqua per la pasta. Diciamo che per cucinare devo proprio essere ispirato e allora mi escono dei super capolavori. Amo la buona cucina, ma preferisco apprezzare di più i piatti che cucinano gli altri.

Quanto tempo dedichi ai social network? Ehm! Domanda di riserva??! Dedico davvero parecchio tempo ai social, circa il 60% della giornata perché ormai sono il futuro. Soprattutto i giovanissimi mi scrivono tramite facebook, instagram, whatsApp per chiedermi info sugli ultimi arrivi, le news, i nuovi trend.

Cosa ti piace fare nel tempo libero? Punto la sveglia un paio d'ore dopo, metto le cuffie nelle orecchie, prendo la metro, faccio colazione da Starbucks e poi faccio un bel giretto in colonne San Lorenzo che, per me resta uno dei posti più incantevoli di Milano, oppure vado a sdraiarmi sotto il sole in parco Sempione.

Se ti dico ricordo, a cosa pensi? 14 anni... L' auto dei miei genitori che ho guidato di nascosto e che ho disfatto nel vialetto di casa facendo le mie prime prove guida... risultato? Butto giù il cancello, distruggo l'auto davanti e me le suonano di sana pianta… Per un bel pò non ho più “guidato”!

Che cos’è per te la libertà? La libertà è esprimere le proprie idee senza temere conseguenze. Una citazione di Charlie Chaplin: “L'uomo è libero solo quando può esprimere un suo pensiero senza piegarsi ai condizionamenti”.

Qual è la tua serata tipo? Pizza da Sciuscià con gli amici, drink da Ceresio e panino con salamella, peperoni e maionese per chiudere in bellezza.

Cosa cambieresti di te? Tutto e niente, perchè alla fine ho imparato ad accettare allo stesso modo i miei pregi e difetti. Forse dovrei imparare a dire più spesso di no ed essere più assertivo nelle decisioni e non farmi condizionare troppo dal cuore su determinate cose della vita, specie quelle più importanti.

Se ti dovessi trasferire fuori dall’Italia, dove andresti a vivere? Andrei a vivere a Skiathos (Grecia), un’isola dell’arcipelago delle Sporadi che adoro. E' una di quelle isole che non puoi fare a meno di amare per il mare mozzafiato, i colori della natura, la movida eccentrica con i suoi localini notturni e per la gente che è a dir poco stupenda.

Quante lingue parli? Italiano, Inglese e faccio finta di parlare un po' di Russo. Sono bravissimo quando imito gli accenti delle lingue di tutto il mondo.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? Wow! Ci vorrebbe una cabina armadio per raccogliere tutti i miei sogni, altro che cassetto!! Sicuramente uno di questi sarebbe aprire altri punti vendita “IAM wear” anche all'estero e in altre città Piemontesi. Per il momento lavoriamo in tutta Italia, perche' garantiamo un servizio di spedizioni e consegna in 24/48 h. A breve l'e-commerce! Ci stiamo lavorando!

Che genere di musica ascolti? Amo quasi tutta la musica. Prediligo il pop americano, la dance, ma ascolto volentieri anche soul e jazz. Poi dipende dai miei stati d'animo.. quando voglio rilassarmi magari ascolto la lounge music, possibilmente con un buon calice di vino rosso che in casa non manca mai.

Hai mai fatto una pazzia? Solo una?! Per amore ad esempio diverse volte…. Il fatto è che quando perdo la testa amo stupire e non mi pongo limiti. Mi sento invincibile ed è una sensazione bellissima. Una volta, ho affittato una limousine con autista e ho comprato un anello da Bvlgari solo per fare colpo. Il colpo è venuto anche a me dopo … quando ho visto il saldo sulla mia carta di credito!

Di solito segui ciò che ti detta il cuore o la ragione? Qui è una bella lotta… Solitamente vince il cuore, direi un 70% cuore e 30% ragione. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, qualunque sia la mia scelta viene scremata, rivista e ponderata.

Perché dovrebbero votarti al toto commessi? Dovrebbero votarmi perché credo di essere un ragazzo semplice e autentico. Le persone, i miei clienti e gli amici che ho conosciuto qui a Vercelli sono tutti meravigliosamente matti quanto me... Vi adoro! Ad ogni modo mi sto già divertendo moltissimo con questa intervista!!

Quali sono i tuoi oggetti portafortuna? Una castagna che mi hanno regalato contro il raffreddore (dicono funzioni) e una catenina con un ciondolo fatto a lucchetto.

Ti piacciono i tatuaggi? Prima li odiavo e poi ne ho fatto uno, poi due, poi tre, poi quattro....

Se dovessi andare a mangiare fuori, preferisci street food, ristorante o pizzeria? Tutte e tre e aggiungerei anche a casa di mia nonna. Per me mia nonna è la cuoca dell'esercito, nota per le sue razioni abbondanti e super caloriche. Diciamo che bisogna digiunare 2 giorni per affrontare un pasto dei suoi, ma in quanto a soddisfazione del palato è super.

Preferisci la birra o il vino? Vino in pol position! Il mio preferito è il “Lacrima di Morro”, un ottimo rosso.. Ve lo consiglio!

Qual è la cosa più bizzarra che ti è capitata in un anno di I AM wear? Me ne sono successe parecchie, però qui scatta la riservatezza professionale. Anzi fammi pensare... una però posso raccontartela, solo perchè poi è nata una bella amicizia. Un giorno, una ragazza ha comprato un costume da bagno in negozio... faccio il pacchetto regalo e lei su ci attacca un biglietto e mi dice “questo starebbe meglio a te”. Poi mi fa l'occhiolino e va via dal negozio con un bellissimo sorriso...

Meglio la cucina piemontese o Lombarda? In generale, la cucina Italiana è deliziosa, però un piatto molto buono che ho scoperto da poco nel Vercellese e che ho amato fin da subito è la panissa, davvero notevole.

Cosa manca nel tuo armadio? Nulla, a parte i calzini che sono sempre spaiati. Anzi ne approfitto per lanciare un appello… se qualcuno di voi avesse visto quello grigio con i pois verde lime è pregato di consegnarmelo in negozio, grazie…. È il mio paio preferito!

Frase preferita? Se ti dicono che per vivere devi strisciare, allora alzati e muori” di Jim Morrison.

Federica Mineo

Toto commessi: Giuseppe Zampieri si confessa 4
Toto commessi: Giuseppe Zampieri si confessa 5

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport