Tariffe Rifiuti: aumenti in vista

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/06/2016 alle ore 10:48.
Tariffe Rifiuti: aumenti in vista 3
Tariffe Rifiuti: aumenti in vista 3

Una lettera del responsabile ambiente della Lega Nord Gian Carlo Locarni getta una luce sinistra sui conti per i rifiuti perché la Regione (col placet dei consiglieri del territorio vercellese) ha disposto dal 2017 di triplicare i costi del conferimento in discarica, ma non per tutte le zone della regione...

"Che quando si riuniscono le commissioni regionali i nostri rappresentanti del territorio poco facciano per tutelare lo stesso ci sembrava già abbastanza evidente ma che pure sull'aumento della tariffazione per il conferimento dei rifiuti in discarica ( aumento del 300% dal 2017) francamente ci sembra imbarazzante. Proprio nella giornata di Giovedì 23 Giugno, la prima commissione riunitasi con l'assessore Valmaggia votava, tutto il centro sinistra compatto, per l'aumento a partire dal 2017 della tariffazione per il conferimento in discarica dei rifiuti non differenziabili. Certo la filosofia di partenza non sarebbe sbagliata ovvero, chi più inquina più paga ma come al solito il centro sinistra riesce a stravolgere anche le più banali filosofie del buon senso. Partendo dalla diseguaglianza di trattamento con coloro che usufruiscono del termo-valorizzatore del Gerbido in provincia di Torino, costoro non vedranno aumentata la tariffazione senza contare che come avevamo anticipato dette tasse aggiuntive serviranno a finanziare il piano rifiuti regionale che nato vecchio ha bisogno di ingenti somme per poter essere intrapreso, il tutto a discapito dei cittadini e delle aziende territoriali. Se tutto ciò non fosse già di per se preoccupante, restiamo ancor più basiti dalla non presa di difesa del territorio da parte del consigliere regionale Molinari che su tali azioni ci aspetteremo si mettesse di "traverso" per il bene del territorio. Auspicando che il consigliere suddetto sia rimasto "solo" distratto su una tematica così importante, vorremo rassicuralo e fargli sapere che se non se ne intende o non vuol aver voce in capitolo può venire a chiedere consigli a noi, visto che per indole e credo noi pensiamo ai nostri cittadini ed al nostro territorio, e Lui?"

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport