Spuntati i cartelli al cantiere di S. Andrea

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/04/2016 alle ore 17:03.
Spuntati i cartelli al cantiere di S. Andrea 3

A sinistra il cantiere per il restauro della facciata della basilica di Sant'Andrea giovedì 31 marzo alle ore 17,45, a destra la stessa parte del cantiere alle 16,30 di sabato 2 aprile. I cartelli di legge sono spuntati grazie alla segnalazione veicolata dal nostro sito. Fa piacere essere concretamente utili.
Intanto, però, Marco Reis de "La Rete", che ci aveva segnalato la situazione inconcepibile per ogni cantiere grande o piccoli, ritorna anche sul merito di come è stato gestito l'appalto per quest'opera.

“Il caso dei lavori per la sistemazione della facciata del Sant'Andrea, con la gaffe della mancata affissione dei cartelli – spiega - è anche un caso esemplare di come le imprese vercellesi siano sistematicamente tenute fuori dai lavori più importanti. Infatti nel bando del Comune era stata richiesta di nuovo – come per la Torre Civica - la certificazione per intervenire su “superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale”, il che proprio non c’entra con la facciata della Basilica, e tantomeno con la ‘messa in sicurezza’. Però in questo modo, a priori, sono state escluse le nostre aziende, che non possiedono quella certificazione: è come chiamare un autista di bus ma con la patente dei trattori. E l’incredibile è che nessun Amministratore comunale, di maggioranza o minoranza, se ne accorge, nonostante che lo ripetiamo in tanti, a cominciare dalle imprese vercellesi. Ma che ci stanno a fare in Comune? Cosa blaterano di occupazione, se nel frattempo tolgono lavoro ai vercellesi?”.

Ricordiamo che il Consorzio San Luca era risultata l'unica azienda a partecipare al “bando” e che la stessa era stata esclusa dai lavori per la Torre Civica. Coincidenze, certo.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport