Spaccano finestrino e rubano in un auto

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/06/2016 alle ore 17:32.
Spaccano finestrino e rubano in un auto 3
Un precedente episodio in corso San Martino

Allarme sicurezza della Lega Nord per la zona di corso Prestinari dopo l'ennesimo episodio di furto con spaccata a danni di un autoveicolo. Il capogruppo in Consiglio Comunale Alessandro Stecco ha inviato un dettagliato comunicato in proposito che riportiamo integralmente:

Questa volta in zona Prestinari (Via Pontinia), a poche decine di metri dal centro di accoglienza dei presunti profughi presso l’ ex asilo Arcobaleno in via Monviso. Chiedo al Sindaco Forte: cosa vuoi fare della zona? Perche’ cosi’ non va assolutamente bene!

Siamo sicuri che le Forze dell’Ordine sapranno fare il loro dovere, e le ringraziamo perche’ sono l’unico baluardo per cercare di ripristinare la legalità e la sicurezza, certo è che ormai tutti i cittadini stanno constatando come quella zona della Città, da Corso Prestinari in poi, stia diventando sempre piu’ simile a un “Suq” all’aperto, con un mix di comunità afro-caraibica per niente integrate nel tessuto urbano e nella comunità civile.

Prova ne sono da una parte i numerosi episodi di disturbo della quiete pubblica nei week end, a volte condite da risse con armi da taglio, dall’altra ci devono spiegare perche’ spendiamo 35 euro al giorno per ospitare fino a 2 anni presunti profughi che poi stanno in giro tutto il giorno, alcuni sono riconoscibili negli angoli e incroci, altri nelle aree parcheggio, altri nell’area del centro commerciale, quasi tutti per chiedere soldi, altri ancora presso esercizi per scommesse online, questa volta per spendere i soldi contanti, il pocket money ufficialmente regalato per telefonate e sigarette, speso invece per scommettere online. Sono schiaffi ai vercellesi che invece non vengono aiutati dai Servizi Sociali.

L’intero quartiere da Via Monviso fino a Corso Prestinari, una volta fiore all’occhiello, sta diventando progressivamente come il quartiere Sant’Agabio di Novara, un “ghetto” , un bazar, e i cittadini non ne possono piu’.

Accusiamo quest’Amministrazione di NON fare nulla per rimediare a questo, e per colpa della Sinistra Vercellese oltrea tutto presto i proprietari di case della zona presto si troveranno con un valore immobiliare pari a zero se si permettera’ di ghettizzare ulteriormente la zona.

Con la Segreteria Cittadina abbiamo deciso una serie di azioni a tutela dei cittadini vercellesi, e di quel quartiere contro il degrado.

Tra le iniziative, presto saremo presenti “in loco”con un banchetto informativo sui diritti dei cittadini e per avviare una petizione pubblica sia per restituire l’ex asilo arcobaleno alla comunità, che recuperare tra l’altro i giochi per i bambini presenti e abbandonati nel suo giardino, una vergogna dato che la cosa è stata denunciata piu’ di un anno fa.

Alessandro Stecco

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport