Sequestro di Dvd e Cd falsi: la base era a Vercelli

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01/04/2016 alle ore 15:19.
Sequestro di Dvd e Cd falsi: la base era a Vercelli 4
L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Venezia

 

Il reparto di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Venezia ha denunciato tre persone per attività illegale legata alla duplicazione “pirata” di materiale informatico. La centrale operativa del gruppo era a Vercelli. Infatti delle tre persone accusate del reato di duplicazione abusiva e illecito commercio online di basi musicali tutelate dal diritto d'autore, una è residente nella nostra provincia mentre le altre due vivono nel Regno Unito. I militari delle fiamme gialle hanno sequestrato oltre 46mila cd e dvd duplicati illecitamente e hanno comminato una multa dii quasi 2 milioni di euro ai responsabili. Le indagini sono scattate grazie a una capillare analisi della rete internet e, in particolare, da un meticoloso monitoraggio della piattaforma di aste telematiche eBay, che ha permesso di individuare un utente dietro al quale si celava la piccola organizzazione riconducibile ai tre denunciati. Il tutto veniva realizzato in un'abitazione di Vercelli , adibita a vera e propria centrale di masterizzazione clandestina. Sui prodotti veniva anche applicato un falso bollino SIAE perfettamente duplicato e una licenza d’uso fittizia, in modo da trarre in inganno gli acquirenti online.

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport