Scritte oscene sulle tombe. Vercellese nei guai

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/10/2016 alle ore 19:40.
CRONACA: scritte oscene sulle tombe. Vercellese nei guai 4
Immagine di repertorio

Sarebbe un 35enne di Tronzano Vercellese l'autore del vergognoso gesto di inciviltà, imbrattare delle lapidi all'interno del cimitero di Morano sul Po, avvenuto lo scorso 4 agosto. I carabinieri della Stazione di Balzola dopo circa due mesi di indagini pare siano riusciti a incastrare l'uomo. E proprio oggi (4 settembre 2016) il vercellese è stato denunciato all'autorità giudiziaria del Tribunale di Vercelli. Secondo la ricostruzione dei militari l'uomo, con un pennarello indelebile, avrebbe realizzato disegni, per lo più osceni, e scritte deliranti su alcune lapidi del cimitero del piccolo centro a pochi chilometri da Trino. Il tronzanese avrebbe portato a termine il suo vergognoso atto a causa di alcuni contrasti con abitanti di Morano.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport