L'uomo è di origini calabresi. Riusciva a incassare anche 7mila euro al giorno

Saluggia, il pastore faceva anche lo spacciatore: arrestato

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/05/2016 alle ore 12:56.
Saluggia, il pastore faceva anche lo spacciatore: arrestato 3
Immagine di archivio

Mentre faceva pascolare le sue pecore spacciava cocaina. La squadra mobile di Vercelli ha arrestato un uomo di origini calabresi, residente a Saluggia, nella mattinata di ieri. Il “pastore spacciatore” riusciva a vendere anche 10 dosi al giorno e ad incassare anche somme vicine ai 7mila euro al giorno. Le indagini erano iniziate nel mese di ottobre dello scorso anno dopo varie indagini e intercettazioni che hanno visto coinvolte più persone, tra le quali due soggetti di etnia rom, un cittadino albanese e appunto il pastore di Saluggia. Sono state quattro le misure restrittive messe in atto: una persona è in carcere mentre altre tre hanno l’obbligo di presentarsi ogni giorno alla polizia, l’obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di lasciare la propria abitazione dalle 19 alle 7 del mattino. In precedenza, nel corso delle indagini, erano già state arrestate una donna di origine rom, un cittadino italiano e un albanese.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport