Rione Isola: ecco l'autentica "strada rossa"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/07/2016 alle ore 15:54.
Ecco la vera "strada rossa" 3
La terra rossa caricata su un camion durante gli scavi, una panoramica del cantiere e un mucchio di terriccio stoccato a bordo strada

Io la terra della "strà rusa" l'avevo solo sentita nominare ma mai vista. Ora ho potuto vederla, perché, in via Trento sono in corso scavi per la posa di tubature e il terreno che viene estratto dalla trincea è proprio quello originale che a suo tempo (parliamo degli anni Cinquanta del secolo scorso e anche prima) venne sparso, appunto sulla "stra rusa", parliamo di scorie chimiche dell'allora fiorente industria cittadina, per la precisione di residui di acido solforico. La curiosità ci è stata segnalata da un lettore e siamo subito andati a verificare. La terra viene scavata e caricata su camion che la portano via, non abbiamo dubbi che tutto avvenga nel rispetto della Legge, con le necessarie autorizzazioni e il conferimento in discariche abilitate per lo smaltimento di questo tipo di rifiuto, sarebbe inconcepibile diversamente. Ricordiamo che esiste un'ordinanza del Comune di Vercelli dell'8 marzo 2012 che espressamente stabilisce che, prima di ogni lavoro pubblico o privato nell'area è necessaria una preventiva verifica dell'eventuale presenza di "ceneri di pirite" nel sottosuolo e stabilisce che siano opportunamente smaltite. 

Ecco la vera
Ecco la vera

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport