PROFUGHI: I Radicali contro il sindaco di San Germano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/09/2017 alle ore 13:28.
I RADICALI CONTRO IL SINDACO DI SAN GERMANO 4
I RADICALI CONTRO IL SINDACO DI SAN GERMANO 4

 

Non si spegne l'eco delle polemiche scatenate dalla delibera di Michela Rosetta, il sindaco di San Germano Vercellese, che ha chiuso la porta del Comune all'arrivo di profughi minacciando multe a chi mettesse a disposizione strutture per ospitarli.
Martedì 5 settembre, alle ore 12, di fronte al municipio, i militanti dell'Associazione Radicale Adelaide Aglietta terranno una conferenza stampa nella quale gli esponenti radicali Roswitha Flaibani (Garante delle persone detenute della città di Vercelli), Giulio Manfredi (Associazione radicale Adelaide Aglietta) e Igor Boni (Direzione nazionale Radicali Italiani), esporranno le loro ragioni politiche e giuridiche "contrarie alla delibera del Sindaco che impone ai propri cittadini di non affittare case vuote o cascine a Cooperative o Enti che si occupano di accoglienza ai richiedenti asilo; e stabilisce per chi violasse tale deliberà sanzioni fino a 5000 euro".
Prima della conferenza stampa gli esponenti politici consegneranno al Comune i moduli di raccolta firme sul progetto di legge di iniziativa popolare "Ero Straniero - l'umanità che fa bene" per consentire ai cittadini di San Germano di aderire alla proposta di Emma Bonino e dei Radicali, sostenuta da decine di associazioni, che punta sull'integrazione e l'accoglienza degli immigrati e che abolisce la Legge Bossi-Fini.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport