POESIA CIVILE: il 12° Festival parla americano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/11/2016 alle ore 14:10.
POESIA CIVILE: il 12° Festival parla americano 3
La presentazione dl Festival in Municipio

Il 12° Festival di Poesia Civile “Città di Vercelli” parla americano... Infatti il Premio legato alla manifestazione sarà dato alla poetessa Katherine Larson, che è la novità delle poesia a stelle e strisce, presente per la prima volta in Italia come pure la plaquette realizzata dal Festival vercellese è la prima traduzione in assoluto delle sue liriche. Un vero “scoop” letterario, tanto che già numerose televisioni e quotidiani si sono prenotati per intervistarla. Un reading sarà poi dedicato a Bob Dylan. E qui il Festival di Poesia Civile ha preceduto nientemeno che il Nobel, perché, già in una passata edizione, era stata pubblicata una raccolta con i testi-poesie del grande cantautore.

Questi sono solo due dei momenti più significativi (Karherine Larson aprirà il Festival mercoledì 23 novembre alla “Cattolica” di Milano e sarà la protagonista della giornata del 24 novembre, mentre l'omaggio a Bob Dylan sarà sabato 26 novembre, giornata che sarà peraltro dedicata anche al rapporto tra cinema e poesia civile, con una interessante maratona in Seminario.

Ci sarà tempo per parlare del ricco programma che vede nella collaborazione con scuole, università, musei e altre realtà cittadine, il valore aggiunto di una manifestazione ormai irrinunciabile.

Finanziatori principali la Regione Piemonte, Fondazione Crv, Fondazione Crt, con il sostegno del Comune di Vercelli e di altri Enti del territorio. Fondamentale per la parte letterari la collaborazione collaudata con la casa editrice "Interlinea" di Novara.

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport