PITBULL "KILLER": "Non è quello preso, abbiamo paura"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07/11/2016 alle ore 12:57.
PITBULL "KILLER": "Non è quello catturato, abbiamo paura" 4
Immagine d'archivio non legata ai fatti

“Il pitbull catturato dai Vigili Urbani non è lo stesso che a quasi ammazzato il mio”. E' molto chiara Francesca Roda che ha già divulgato sui social l'allarme il “cane killer” è ancora in giro e va fermato prima che succeda qualcosa di veramente grave.

La signora ci ha scritto: “Mi hanno riferito che qualcuno ha fatto un articolo su Notizia Oggi, scrivendo che un barboncino è stato quasi ucciso da questo cane che gironzolava libero, in effetti è così, il mio Charlie Lagotto Romagnolo è stato quasi ammazzato da un pitbull che girava libero in via Felice Monaco giovedì 27 ottobre. Il Pitbull che ci ha attaccati è tutto color champagne completamente a tinta unita conosciamo chi è il proprietario (cittadino extracomunitario) e ci stiamo mobilitando per una petizione, per cercare di prendere questo cane ed allontanarlo da un padrone incompetente e pericoloso. Io sono veramente amareggiata in quanto oltre ad aver denunciato il caso ai Carabinieri, oltre ad aver segnalato la situazione di grave pericolosità dell'animale, tutti sembrano lavarsene le mani”.

La signora ci chiede di sottolineare che il cane preso dai Vigili è un altro e che quello più pericoloso è tuttora una minaccia per l'incolumità pubblica.

La signora Francesca ha anche contattato l'Asl veterinaria tramite una mail in cui ha ribadito le stesse cose di cui sopra.

“Vogliamo essere ascoltati e vogliamo che venga allontanato!” dice la signora e conclude: “Non possiamo più uscire di casa tranquilli”.

 

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport