PATTINAGGIO: Laura Mezzatesta nella top ten italiana!

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/08/2016 alle ore 23:17.
PATTINAGGIO: Laura Mezzatesta nella top ten italiana! 3
Laura Mezzatesta in azione

Si sono conclusi a Roana, in provincia di Vicenza,  i Campionati Italiani Federali 2016 di pattinaggio artistico rotelle riservati all’esercizio libero delle cat. Cadetti e Jeunesse. Campionati particolarmente fortunati per la Blue Roller di Mauro Costarella che “incassa” il titolo tricolore di Matteo Penasso (Cat. Cadetti) e l’8^ posizione di Laura Mezzatesta (Cat. Jeunesse). Laura Mezzatesta, 16 anni, vercellese, atleta di buone prospettive, un’apparizione in azzurro alla Coppa Italia 2014, lo scorso autunno ha scelto di continuare la carriera agonistica affidandosi alle “cure” di Mauro Costarella e dello Staff Tecnico della Blue Roller. Comprensibile la difficoltà di dover prendere confidenza con ambiente, compagni e metodi di lavoro nuovi e diversi. Laura, da agonista di razza qual è, ha bruciato le tappe e si è presentata a Roana con grinta e determinazione, pur consapevole di essere al noviziato nell'impegnativa categoria Jeunesse. Ha portato a termine uno short program - la prima parte di gara del libero - da sogno, corretto in ogni suo elemento e pattinato con estrema precisione e intensità che l’ha proiettata ad una 4° posizione provvisoria. Il disco di gara, secondo e conclusivo step della gara, le è riuscito perfetto nelle difficoltà più consolidate. Un paio di imprecisioni in quelle che sta ancora perfezionando, che pure aveva eseguito perfettamente nello short program, le hanno assegnato l’8^ posizione definitiva, che corrisponde alla terza assoluta fra le coetanee, come lei al primo anno di categoria. Commenta Mauro Costarella: "Siamo soddisfattissimi, e particolarmente ripagati, dalla prova di Laura che, soprattutto nello short program, si è rivelata all’altezza delle avversarie, atlete azzurre comprese. La sua 8ª posizione definitiva corrisponde, di fatto, alla terza posizione fra le classe 2000, al primo anno di categoria e sta a significare che l’handicap del cambio dello scorso autunno è ormai metabolizzato, che l’ambiente Blue Roller le sta offrendo stimoli positivi e che il suo futuro agonistico è di ottime prospettive”

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport