Patriarca, Grippo e Rosso: tre consiglieri vercellesi in comune a Torino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07/06/2016 alle ore 22:32.
Patriarca, Grippo e Rosso: tre consiglieri vercellesi in comune a Torino 3
Da sinistra: Lorenza Patriarca, Roberto Rosso e Maria Grazia Grippo

Saranno consiglieri comunali a Torino a prescindere dall’esito del ballottaggio tra Piero Fassino e Chiara Appendino. Stiamo parlando di Maria Grazia Grippo, Lorenza Patriarca e Roberto Rosso. La Grippo, ex giornalista del nostro settimanale e de Il Giornale, ha raccolto 1.556 preferenze nelle file del Partito Democratico ed è risultata la quarta consigliera eletta per numero di voti. Chi invece risulta nuova al mondo politico è Lorenza Patriarca, gattiranese e sorella di Liliana, la “potentissima” dirigente del Comune di Vercelli. La Patriarca, che a Torino dirige l’Istituto Comprensivo “Tommaseo”, ha ottenuto 1.222 preferenze sempre nelle fila del Pd. Chi era già certo di entrare in consiglio comunale era Roberto Rosso, ex “bambino prodigio” della politica vercellese. Il trinese era candidato sindaco della lista Udc e Moderati per cui, qualunque fosse stato il risultato finale, era già certo dell’elezione. Rosso fu anche l’ultimo candidato alla fascia tricolore torinese che costrinse al ballottaggio un esponente del Pd, in quel caso fu Sergio Chiamparino, prima della grillina Appendino. Era il 2001.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport