Morì dopo la fuga dalla casa di riposo. Assolte le operatrici

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/07/2016 alle ore 16:08.
Morì dopo la fuga dalla casa di riposo. Assolte le operatrici 3
La casa di riposo Residenza Uno di Saluggia

Le due operatrici socio-sanitarie della casa di riposo di Saluggia che nel 2012 furono accusate di omicidio colposo per non aver sorvegliato un'anziana 83enne che riuscì a scappare dalla struttura per poi essere ritrovata morta alcuni giorni dopo, sono state assolte. La decisione è stata adottata dal giudice Maria Teresa Guaschino che ha anche assolto l'amministratore delegato della cooperativa che gestisce la casa di riposo. Le due operatrici, Maria Velvi e Marinella Mazzucco, non hanno avuto quindi alcun tipo di responsabilità nel tragico episodio.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport