Minacciò il rivale in amore: "Ti taglio la gola"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/05/2016 alle ore 12:29.
Minacciò il rivale in amore: "Ti taglio la gola" 3
Immagine d'archivio

«Ti taglio la gola, ho un alibi già pronto, è tutto studiato». Questo il tono di alcune telefonate e messaggi minacciosi che un 35enne di Borgo Ticino aveva cominciato a fare al nuovo fidanzato della sua ex. Evidentemente non aveva accettato di essere stato lasciato, e aveva cominciato a perseguitare colui che l'aveva sostituito nel cuore della sua donna.

Così aveva cominciato a seguirlo un po' ovunque: l'altro se lo ritrovava sotto casa o vicino al posto di lavoro, per non parlare appunto dei messaggi di minaccia, o addirittura dei dispetti (come quando aveva piazzato un bastoncino nel campanello del citofondo, costringendo il rivale a scendere e a toglierlo). Alla fine è scattata la denuncia per stalking, e ieri a Novara il giudice ha emesso la sentenza: colpevole, condannato a 4 mesi con la sospensione condizionale.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport