Legambiente: "basta rapaci alla Fattoria"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/06/2016 alle ore 12:03.
Legambiente: "basta rapaci alla Fattoria" 3
Una delle attività con i rapaci alla scorsa Fattoria in città

Una petizione perché la "Fattoria in città" non proponga più le attività di falconeria è atata attivata da Legambiente sul sito  www.ambientevc.info lo si apprende da una comunicazione dell'associazione ambientalista firmata dal presidente Gian Piero Godio e che riportiamo integralmente.

"La presenza a Vercelli, nell’ambito della “Fattoria in città” di uno stand di falconieri ci mette innanzitutto tristezza. Ci rattrista vedere dei rapaci che devono vivere tutta la vita senza essere liberi di volare in ampi spazi, ma dover stare in voliere, senza godere della natura, ma stare in luoghi artificiali, senza poter seguire i propri ritmi, ma quelli degli umani.

Ci rattrista vedere animali che hanno comportamenti a comando, e non secondo i loro bisogni fisiologici ed etologici, mentre non vengono rispettati la loro natura ed i loro bioritmi: ad esempio il fatto che animali notturni siano costretti a vivere alla luce del sole, oppure che siano spesso in viaggio per spettacoli e dimostrazioni varie.

Invitiamo pertanto tutti a pensare anche a queste cose quando si resta inevitabilmente ammirati dall’eleganza di volo e dalla bellezza di questi uccelli, e dalla “capacità” degli addestratori di farsi ubbidire.

Per chi si sente attratto da questi meravigliosi animali proponiamo di conoscerli davvero nel loro ambiente e nel loro vero comportamento in natura. Se dipendesse da noi, la “tradizione” della falconeria potrebbe diventare un puro ricordo storico, smettendo totalmente la sua pratica, come già avviene per legge in molte nazioni: d’altronde questo è fortunatamente avvenuto per altre “tradizioni” che sono state abbandonate grazie alla evoluzione della sensibilità: dalla pratica della schiavitù, a quella dei combattimenti pubblici, ecc.

Per quanto riguarda la Fattoria in Città, abbiamo predisposto una petizioneche tutti gli interessati potranno firmare collegandosi al sito www.ambientevc.info, nella quale si chiede al Sindaco del Comune di Vercelli, al Presidente della Provincia di Vercelli e al Presidente dell’ASCOM Vercelli: “di non autorizzare e di non organizzare l’esposizione o l’esibizione pubblica di animali non domestici, ed in particolare di rapaci addestrati per la pratica della falconeria”.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport