L'archivio comunale di Sestri Levante? E' a Desana!

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/12/2016 alle ore 15:59.
L'archivio comunale di Sestri Levante? E' a Desana! 2
Il deposito specializzato in archivi a Desana

Desana è, suo malgrado, al centro di una polemica che sta montando a Sestri Levante (GE) in questi giorni, tanto da essere citata in una mozione da parte del consigliere comunale  Albino Armanino, del gruppo “Futuro per Sestri”. A Desana, infatti, in un deposito specializzato nella custodia di archivi della pubblica amministrazione, c'è parte dell'archivio comunale di Sestri (dal 1924 al 1964). La polemica nasce per due motivi, il primo è che diventa difficile la consultazione dei documenti del periodo il secondo è di natura economica, infatti il Comune di Sestri spende ogni anno 6.000 euro per la "locazione" dell'archivio per cui Armanino chiede all’amministrazione comunale di cercare una sistemazione idonea nell’ambito delle proprie proprietà, per ridurre i tempi di ricerca ed i costi del servizio. Che in 14 anni (parrebbe dal 2002) è alle porte di Vercelli e che sarebbe costato quindi circa 100.000 euro...

La cosa è confermata dallo stesso Comune che, nel prorpio sito web alla voce archivi annota: "A causa della transitoria indisponibilità di locali adeguati e conformi ai requisiti di sicurezza ed alla normativa antincendio, una parte dell'archivio comunale (gli anni dal 1925 fino al 1964) é temporaneamente conservata nel deposito di una ditta specializzata nel comune di Desana (VC). I documenti sono ugualmente ordinati e consultabili".

Non è la prima volta che Sestri Levante ha a che fare con il vercellese... c'è stata almeno un'altra volta, negli anni Cinquanta. Infatti quella che poi divenne la centrale nucleare "Enrico Fermi" di Trino, avrebbe dovuto sorgere nell'immediato entroterra di Sestri, ma una vera e propria sollevazione popolare e politica ambientalista ante litteram lo impedì. Così venne scelta al suo posto Trino...

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport