Lanciano la refurtiva contro la Guardia di Finanza

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/07/2017 alle ore 12:29.
Lanciano la refurtiva contro la Guardia di Finanza 4
Immagine di repertorio

Dopo il furto, si lanciano in una fuga rocambolesca tra il Biellese e il Vercellese, lanciando “pezzi” di refurtiva contro l’auto della Guardia di Finanza che li insegue. È una scena da film quella che ha avuto luogo venerdì sera. Una pattuglia delle Fiamme Gialle di Biella è intervenuta per sventare un furto in un’azienda di Villanova Biellese: un gruppo di ladri aveva forzato il portone del magazzino e aveva caricato la refurtiva su un furgone. Da lì, i ladri si sono dati alla fuga in direzione di Vercelli, inseguiti dai finanzieri. La loro intenzione, probabilmente, era quella di imboccare l’autostrada a Carisio. Intorno alla località Crocicchio, uno dei malviventi ha improvvisamente aperto il portellone posteriore del furgone: ne ha gettato fuori, in direzione dell’auto della Guardia di Finanza, una grossa scatola metallica contenente una gelatiera professionale. Le Fiamme Gialle sono riuscite comunque a mantenersi sulle loro tracce, seguendoli in autostrada. Qui il conducente del furgone ha tentato una nuova manovra per liberarsi degli inseguitori: si è fermato e ha innestato la retromarcia, dirigendosi contro la loro auto. Quando erano ormai a pochi metri di distanza, uno dei ladri ha lanciato contro l’auto della pattuglia un oggetto da scasso, che ha frantumato il parabrezza. I militari, fortunatamente, non sono rimasti feriti. Il furgone è stato rinvenuto poco distante, abbandonato nella corsia di emergenza, mentre i ladri si erano dati alla fuga a piedi.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport