La Protezione Civile. Un fiore all'occhiello della città

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/04/2016 alle ore 19:25.
La Protezione Civile. Un fiore all'occhiello della città 3
La sede della protezione civile di Vercelli

«E’ un fiore all’occhiello della nostra città». Carlo Nulli Rosso parla della Protezione Civile di Vercelli. Una realtà che è diventata indispensabile per la cittadinanza. Sia in caso di calamità naturali, sia per i grandi eventi, soprattutto a livello sportivo. E, soprattutto, apprezzata e riconosciuta anche fuori dal nostro centro. Un opera di ricostruzione lenta ma inesorabile che oggi può giustamente essere definita un vanto vercellese. «Sono orgoglioso di poter parlare di questa realtà perché sono persone straordinarie – afferma l’assessore – che tantissimo fanno per tutti i cittadini. Uno magari pensa, giustamente, che siano importanti solo in certe occasioni, quelle magari più drammatiche, ed invece non è così. Prendiamo ad esempio gli eventi sportivi che vengono organizzati nella nostra zona. Senza il loro apporto non si potrebbe assistere a nessuna gara di ciclismo e neppure alle feste di piazza. Insomma, meritano grande rispetto». Continua Nulli Rosso: «A livello personale ho instaurato subito un particolare feeling con tutto il gruppo. Forse mi ha aiutato la mia estrazione professionale (l’assessore è un Vigile del Fuco – ndr) ma loro hanno dato il massimo per avviare una collaborazione che oggi è premiata dai risultati. Dal punto di vista tecnico, alla luce del fatto che la nostra zona è ad alto rischio idrogeologico, ci siamo specializzati proprio sotto questo aspetto. In caso di un evento del genere saremo prontissimi e sono pronto a scommettere che non avremo problemi a risolvere i problemi maggiori». Dal punto di vista logistico l’avvento di Nulli Rosso è anche coinciso con l’ampliamento della nuova sede, nella zona industriale Aiav: «Abbiamo rinnovato completamente il quartiere generale, ora molto più spazioso. Era necessario e obbligatorio per poter crescere. Stiamo anche ultimando, a livello di amministrazione, il nuovissimo piano di protezione civile. E anche questo è un altro obbiettivo che ci eravamo prefissati nel momento in cui siamo stati eletti». Ma c’è di più. Magari piccole cose che diventano però fondamentali per il lavoro. «Il gruppo avrà divise nuove, tecnicamente all’avanguardia – dice Nulli Rosso – e verrà rinnovato anche il parco apparati radio con strumentazioni innovative che saranno fondamentali in caso di intervento». Poi una ghiotta anticipazione che l’assessore commenta con entusiasmo contagioso: «Stiamo organizzando una maxi esercitazione a livello regionale che si svolgerà proprio a Vercelli, probabilmente sulle rive o nell’area del fiume Sesia. Anche agli scettici vedranno che la nostra Protezione Civile funziona molto bene».

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport