La Procura di Vercelli sequestra beni di evasori

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/04/2016 alle ore 09:39.
La Procura di Vercelli sequestra beni di evasori 3
Immagine di repertorio

Sequestro di beni per 109.000 euro effettuato dalla Guardia di Finanza su ordine della Procura della Repubblica di Vercelli. I finanzieri della Compagnia di Casale Monferrato hanno infatti eseguito un’ordinanza di sequestro preventivo di beni, finalizzato alla confisca per equivalente, per un ammontare complessivo pari a circa euro 109.000. Il provvedimento è scaturito dall’attività di verifica fiscale, svolta dalle Fiamme Gialle, nei confronti di aziende operanti nel settore immobiliare. Malgrado la totale assenza della documentazione amministrativo-contabile, occultata dagli amministratori, i militari sono riusciti a ricostruire il volume di affari delle imprese ispezionate, anche grazie alle indagini finanziarie; in tal modo, sono stati individuati oltre 2,9 milioni di euro di ricavi mai dichiarati al Fisco nonché un’I.V.A. da versare ammontante a circa 360.000 euro, superiori alle soglie di punibilità previste e punite dal D.Lgs 74/2000. All’esito degli accertamenti, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vercelli ha disposto il sequestro per equivalente di beni fino a concorrenza dell’imposta evasa. Sono stati, così, bloccati alcuni immobili e terreni.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport