Iniziato il processo per le violenze a La Consolata

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/09/2016 alle ore 21:47.
CRONACA: iniziato il processo per le violenze a La Consolata di Borgo d'Ale 2
Una immagine del blitz a La Consolata (febbraio 2016)

E' iniziato questa mattina al Tribunale di Vercelli il processo per i maltrattamenti scoperti alla casa di riposo La Consolata di Borgo d'Ale nello scorso mese di febbraio. Una vicenda allucinante che portò all'arresto di 19 persone tra operatori assistenziali rei di aver usato violenza nei confronti degli ospiti della struttura socio-assistenziale. Gli episodi scoperti dalla polizia sono stati circa 300. Undici imputati hanno chiesto il patteggiamento, altri sette invece il rito abbreviato. Solamente uno degli imputati andrà effettivamente a processo. Nel frattempo il giudice, Giovanni Campese, ha disposto l'obbligo di firma per coloro che erano agli arresti domiciliari. Le accuse sono di maltrattamenti e sequestro di persona. In aula questa mattina erano presenti anche i legali delle parti civili che si sono costituite. Tra queste la Sereni Orizzonti, società che gestisce La Consolata, e, come aveva già preannunciato qualche mese or sono, la Regione Piemonte.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport