Il Comune di Desana tende la mano a un comune terremotato

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/12/2016 alle ore 19:03.
Il Comune di Desana tende la mano a un comune terremotato 3
Claudio Fecchio funzionario del Comune di Desana

Claudio Fecchio, funzionario dell'ufficio anagrafe e stato civile del Comune di Desana sta per partire in missione presso il Comune di Preci (Pg), città umbra duramente colpita dai terremoti che si sono verificati nell'area. «Sarò in servizio dal 6 al 12 dicembre, nell'ufficio anagrafe di quel Comune. Credo che vada rimarcata la sensibilità con cui il Comune di Desana ha risposto all'appello rivolto a livello nazionale rivolto, tramite il sistema di Protezione Civile nazionale, dall'Anci e dall'Anusca (Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe) e farò il mio meglio per essere vicini alla cittadinanza del posto che ha sofferto duramente».

«L'abbiamo fatto con il cuore - spiega il sindaco di Desana Roberto Ferrarotti - per noi è un impegno non da poco perché mandiamo un terzo della nostra forza lavoro... ma ci siamo messi nei panni di quelle persone e abbiamo pensato che non si poteva negare una risposta generosa all'appello per garantire continuità amministrativa nelle zone terremotate. Ho cercato il mio collega di Preci ma al momento non sono riuscito a contattarlo. Voglio precisare che non ci saranno però problemi con gli utenti desanesi, Fecchio sarà infatti dotato di un poratile con il quale potrà collegarsi con i nostri uffici e portare avanti del lavoro anche a casa. Probabilmente ci sarà un secondo periodo di servizio nella zona terremotata, ma lo sapremo prossimamente».

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport