Il Comune di Biella cerca tre neolaureati

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/03/2017 alle ore 19:35.
Il Comune di Biella cerca tre neolaureati 3
Il municipio di Biella

Il Comune ha riaperto il bando per coprire i posti dei tirocini formativi per neolaureati rimasti sguarniti con il precedente appello di fine 2016: si tratta di tre stages retribuiti di sei mesi per giovani con meno di 29 anni che abbiano completato i loro studi da non oltre dodici mesi. I posti a disposizione sono per l'ufficio strade, l'ufficio parchi e giardini e l'ufficio edilizia pubblica e impianti. Per questo la richiesta è rivolta soprattutto a chi ha compiuto studi di architettura e ingegneria. Le domande (il modulo è a disposizione tra gli allegati a questa pagina web) vanno presentate entro il 23 marzo in uno dei seguenti modi: per raccomandata all'indirizzo del Comune di Biella (via Battistero 4), direttamente all'Ufficio Protocollo di Palazzo Oropa (via Battistero 4, orari di apertura lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12 e dalle 14,15 alle 16 e giovedì dalle 8 alle 16) o al Servizio Risorse Umane di Palazzo Pella (via Tripoli 48, orari di apertura lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12 e dalle 14 alle 17 e giovedì dalle 8,30 alle 17), oppure via posta elettronica certificata all'indirizzo protocollo.comunebiella@pec.it o ancora via fax al numero 015.3507473. Alla domanda andranno sempre allegati la copia del documento di identità e il curriculum. Sarà criterio preferenziale, al momento della scelta del candidato per ogni posizione, la residenza in città o in subordine in provincia di Biella. I requisiti richiesti e le modalità sono riassunte all'avviso che si può trovare a questo link.

Dal 30 gennaio sono entrati in servizio i primi otto neolaureati che hanno iniziato il tirocinio formativo dopo aver presentato domanda in occasione del precedente avviso: sono al lavoro all'ufficio tributi, all'ufficio strade, alla protezione civile, ai servizi sociali, al centro di elaborazione dati, alla Biblioteca Civica e alla biblioteca dei ragazzi.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport