Il Comune di Tronzano paga 9.000 euro di spese legali

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/03/2016 alle ore 11:36.
Il Comune di Tronzano paga 9.000 euro di spese legali 2
Fausto Valdo

Fibrillazione politica a Tronzano, dopo le "mazzate" della professoressa Canna Gallo ci si mette anche Fausto Valdo, un cittadino attento, che annuncia che il Comune di Tronzano dovrò pagare al Cisas oltre 8.000 euro di spese legali.
«Il Comune di Tronzano - scrive Valdo - è obbligato a pagare euro 8.277,25 al Cisas in conseguenza della vertenza giudiziaria avanti al Tribunale di Vercelli».
Nel mese di maggio dello scorso anno il Cisas aveva richiesto il pagamento della somma di euro 49mila circa per il mancato pagamento dei servizi forniti nel secondo semestre del 2014 nonché di una quota aggiuntiva rispetto all’anno 2013 poiché il Comune di Tronzano aveva esercitato il recesso dal Consorzio senza rispettare i tempi previsti dallo Statuto. Il Comune aveva proposto opposizione a tale richiesta affidandosi ad un legale di fiducia.
Ora, però, con delibera di Giunta n. 16/2016 il Comune ha accettato di pagare al Cisas la somma di euro 6.277,25 oltre il rimborso di euro 2.000,00 a titolo di spese legali, come indicato dal Tribunale di Vercelli. «In sostanza – rileva Valdo - nonostante il Sindaco avesse promesso che non avrebbe mai sborsato un euro per soldi non dovuti, ora il Comune è costretto a pagare più di 8.000,00 euro oltre alle spese del legale quantificate ad inizio causa in circa 9.000,00 euro. Come si suol dire: le bugie hanno le gambe corte e tutti i nodi prima o poi vengono al pettine!»

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport