DIAPSI VERCELLI: tra Ciclamini e Senno d'Orlando

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17/11/2016 alle ore 17:24.
DIAPSI VERCELLI: tra Ciclamini e Senno d'Orlando 3
Gli attori di Diapsi in una precedente edizione della pièce sull'Orlando Furioso

Nei prossimi giorni due modi per aiutare la salute mentale, aiutando chi la promuove a Vercelli e dintorni, ovvero l'associazione Diapsi Vercelli. Domenica davanti alle principali chiese cittadine lo potrete fare acquistando i tradizionali ciclamini, domani, con una piccola trasferta a Costanzana, con una serata a teatro, per ammirare il nuovo lavoro del Laboratorio teatrale. Ma ecco nel dettaglio le due iniziative

CICLAMINI

Domenica 20 novembre tornano i ciclamini di Diapsi Vercelli onlus, occasione propizia per un pensiero gentile per le persone care e allo stesso tempo un aiuto all’associazione vercellese che promuove la salute mentale. In particolare quest’anno il ricavato delle offerte andrá a finanziare il progetto “Verso il lavoro” e in particolare il laboratorio di sartoria Coffee Bag lab, all’interno del quale sono inseriti diversi utenti che soffrono, o che hanno sofferto, di disagio psichico. Il Coffee Bag lab produce accessori moda a partire da un materiale di scarto: i sacchi del caffè utilizzati dai bar. La filosofia che guida la nostra attività è che tutto ciò che sembra destinato a finire può sempre trovare una nuova vita, se valorizzato nel modo giusto. Durante tutta la mattina di domenica 20 novembre i volontari dell’Associazione si troveranno all’entrata delle seguenti chiese cittadine per offrire le piantine di ciclamini: Duomo, Sant’Agnese, San Giuseppe, San Cristoforo, Biliemme, San Paolo.

TEATRO A COSTANZANA

Il Laboratorio Teatrale di Diapsi presenta: “Direm d’Orlando, studio secondo” Regia di Lodovico Bordignon Costanzana, 18 novembre 2016, Salone Parrocchiale ore 21 Il laboratorio teatrale Diapsi è uno dei fiori all’occhiello del sodalizio vercellese, grazie alla sensibilità e competenza del regista, Lodovico Bordignon di Faber Teater, il 2016 è stato dedicato interamente a un lavoro sull’“Orlando Furioso”, che ha prodotto una prima piéce rappresentata con successo quest’estate e ora, offrono “Direm d’Orlando, studio secondo” sul capolavoro dell’Ariosto, scelto per due motivi: primo perché ricorre il 500 anniversario della prima stesura del poema, sia perché si presta a una riflessione sul significato della “pazzia” lontano dai luoghi comuni. Il “senno” perduto dall’eroe per un rifiuto amoroso, viene al fine ritrovato, dopo un viaggio simbolico sulla luna, che è in qualche modo simile al percorso che ogni persona si trova prima o poi a fare per mantenere o ritrovare il proprio equilibrio psicologico. Come già in precedenti occasioni è incredibile come un gruppo di non attori (quantunque dopo diversi anni per alcuni di loro non è più così), opportunamente stimolato, possa portare sulla scena lavori così complessi e sempre con grande coinvolgimento emotivo per il pubblico. Il lavoro sarà presentato il prossimo venerdì 18 novembre a Costanzana, presso il Salone Parrocchiale (via I maggio) alle ore 21. Ingresso ad offerta libera. Informazioni: 335-1029682 – 328/0218698 – 393/6096370. Il progetto che ha portato alla rappresentazione è promosso da Diapsi con la collaborazione di Città di Vercelli, Faber Teater, Hop – Compagnia spettacoli “Laquartaparete”, associazione “La Voce” ed è stato realizzato grazie al sostegno del Centro Territoriale Volontariato

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport