CRONACA: identificati due truffatori messi in fuga da coppia di anziani

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/09/2016 alle ore 13:43.
CRONACA: identificati due truffatori messi in fuga da coppia di anziani 3
Immagine di repertorio

Questa è una bella storia. Grazie all'abilità degli uomini della terza sezione della Squadra Mobile di Vercelli due di quegli odiosi truffatori che colpiscono le persone deboli e anziane, al termine di una brillante invesigazione sono stati segnalati alla magistratura, rispettivamente 28 e 26 anni, di Carmagnola, con precedenti di polizia per truffa, danneggiamento e reati inerenti il Codice della Strada. Entrambi di etnia “sinti piemontese”. Veri professionisti del raggiro. Il 28enne è stato nel frattempo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per fatti analoghi avvenuti nella provincia di Bologna. 

E' stato possibile identificarli grazie alla prontezza di una coppia di anziani coniugi vercellesi ai quali uno dei due si era presentato nello scorso maggio, col pretesto di dover effettuare, su incarico dell’amministratore del condominio, un controllo alle valvole dei termosifoni. I due anziani, nonostante le insistenze dell’individuo, rispondevano che, prima di fargli effettuare l’intervento, si sarebbero confrontati con l’amministratore. Questo memori delle istruzioni fornite dalla forze dell'ordine. Il malvivente se n'era così andato con le pive nel sacco. Per sfortuna sua, e del complice che lo aspettava in strada, lo stabile della tentata truffa è dotato di un ottimo sistema di videosroveglianza che ha permesso alla Polizia di avviare le indagini porate a termine con il confronto dei database delle altre Questure.

La Polizia vercellese ringrazia i due anziani per la prontezza mostrata e li addita come esempio da seguire SEMPRE, mai cedere alle insistenze, bisogna smontarli subito annunciando verifiche delle loro pretese o, meglio ancora, di far intervenire le forze dell'ordine.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport