Chiusura mercoledì sera

COSTANZANA: la "Mondina" non tradisce mai!

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01/08/2016 alle ore 19:28.
COSTANZANA: la "Mondina" non tradisce mai! 2
I ragazzi della Famjia Custansaneisa

Si tratta di una di quelle feste che restano nella tradizione della comunità costanzanese grazie anche al grande operato della Famija custansaneisa, presieduta da Sandro Deregibus, al timone da sempre di questo evento molto amato ed irrinunciabile anche per la memoria che lega questi luoghi alla figura della mondina. Oltre al divertimento, ogni anno la manifestazione premia la dedizione allo studio: il sodalizio ha consegnato, domenica sera, le borse di studio a due giovani costanzanesi Beatrice Brignone e Rebecca Martinotti che si sono distinte per la loro bravura. Lo spirito di gruppo si evince anche dalla dedizione e cortesia che i giovani volontari garantiscono con un efficiente servizio al tavolo servendo pietanze da gourmet ed il risultato è palese sotto gli occhi di tutti: il padiglione affollato da persone così affezionate che ritornano di anno in anno anche per premiare l’impegno e la dedizione di una squadra che da 26 anni garantisce una delle feste più sentite nel territorio perché, come dice Deregibus, «la forza della squadra sta nell’unione e nella coesione». E forse, diciamo noi, proprio per questo le sagre, nonostante il periodo non proprio roseo per le finanze familiari, sono sempre un grande richiamo: i visitatori si rendono conto che nulla è artificioso, i sorrisi dei volontari sono autentici come autentico è il cibo che ormai accontenta tutti, sia gli amanti della tradizione con panissa, agnolotti e salumi che i giovani con piatti a base di pesce, i vegetariani con le verdure grigliate ed i bambini con la cotoletta e le patatine (che piacciono molto anche agli adulti ed adatte ad una dieta vegetariana). Un po' meno per le diete dimagranti ma per una sera uno strappo si può fare. Poi i dolci che piacciono proprio a tutti e sabato sera un po' di acquolina è venuta anche a noi vedendo passare le invitanti tartufatine. Inoltre, ogni anno gli chef si inventano qualche novità riguardo alla cucina ed insieme a quelli già descritti abbiamo trovato a turno linguine allo scoglio o la classica bresaola e le crocchette di pollo anche quest'ultime molto richieste dai piccoli commensali. Il bar con il mojito che va tanto di moda. Si è ballato con “Giuliano e I Baroni”, Luigi Gallia, Orchestra Katty e vissuto attimi di vera sensualità con l’esibizione di tango argentino tangueri Dany e Francesca Porta. La festa prosegue stasera con apertura del padiglione gastronomico alle 19,30. A seguire lo spettacolo di zumba a cura della scuola New Dance Center, la sfilata di moda intima del negozio Moon Lingerie e alle ore 22,30 sul palco saliranno gli artisti dell’orchestra spettacolo “Divina” mentre martedì grande serata con l’orchestra spettacolo “Rodigini” e mercoledì, ultimo giorno, sempre con la cena e la chiusura affidata all’orchestra spettacolo “Filadelfia”. Come sempre  saranno ancora serviti piatti della tradizione e specialità di pesce e garantito il servizioanti zanzare. Insomma sei serate all'insegna della musica con grandi orchestre, dello spettacolo, della buona cucina e del divertimento. In caso di maltempo, si cena comunque perché i tavoli sono al coperto ed abbiamo notato che visto il clima quanto meno bizzarro degli ultimi anni questa precauzione risulta molto utile.

 

COSTANZANA: la
COSTANZANA: la
COSTANZANA: la
COSTANZANA: la
COSTANZANA: la
COSTANZANA: la

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport