Corso di cucina per le detenute di Billiemme

Un'iniziativa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30/06/2016 alle ore 11:32.
Corso di cucina per le detenute di Billiemme 2
Corso di cucina per le detenute di Billiemme 2

A settembre, nella sezione femminile del Carcere di Billiemme, partirà un corso di formazione in amnito alimentare e di cucina. Lo comunica la Garante comunale dei detenuti di Vercelli Roswita Flaibani che ieri. mercoledì 29 giugno, è stata invitata a un incontro col la presidente della Consulta Regionale delle elette del Piemonte, Stefania Batzella. L'incontro ha reso ufficiale la decisione da parte della Consulta di promuovere e finanziare un corso di formazione e di reinserimento sociale per le donne detenute. Il Progetto, apprezzato e caldeggiato anche dal Garante Regionale dei detenuti, Bruno Mellano, prenderà l'avvio nel mese di settembre e riguarderà un percorso formativo di rilevanza sociale e culturale in ambito alimentare e culinario e coinvolgerà almeno 10/15 donne. La Casa Circondariale di Vercelli, unica struttura oltre a quella di Torino ad ospitare una sezione femminile, ha accolto favorevolmente il progetto, mettendo a disposizione le proprie competenze e risorse umane per la realizzazione dello stesso. La Consulta delle elette del Piemonte, ed in particolare la Presidente Batzella, promuovono sul territorio, oltre a questa, numerose iniziative a sostegno della condizione femminile.

La Garante dei detenuti di Vercelli, Roswitha Flaibani, si è detta entusiasta del progetto e si augura possa essere il primo di una futura collaborazione con l'organismo regionale.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport