Barista novarese evasore maldestro...

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/04/2016 alle ore 14:55.
Barista novarese evasore maldestro... 3
Barista novarese evasore maldestro... 3

Il titolare di un bar di Novara nei guai come evasore totale per 250.000 euro di ricavi non dichiarati al fisco in cinque anni ed un’IVA evasa pari a 25.000 euro. Sono i risultati di una verifica fiscale eseguita dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Novara. L’impresa è stata selezionata grazie all'analisi del rischio ricorrrendo alle banche dati e un’attività d’intelligence sul territorio. E' stato accertato, tra l’altro, che l’imprenditore emetteva regolarmente gli scontrini fiscali, probabilmente nella convinzione che tale accorgimento potesse bastare a farla franca, omettendo però sistematicamente la presentazione delle dichiarazioni dei redditi, ai fini delle imposte dirette e dell’IVA, per gli anni 2010, 2011, 2012, 2013 e 2014. Per questo motivo si è resa necessaria una minuziosa attività istruttoria che ha permesso ai finanzieri di ricostruire analiticamente l’effettivo volume d’affari realizzato dall’impresa

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport