Balocco piange Giovanni Richieri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/06/2016 alle ore 22:01.
Balocco piange Giovanni Richieri 3
Balocco piange Giovanni Richieri 3

Balocco piange la scomparsa di Giovanni Richieri, avvenuta all'età di 88 anni nella mattinata di sabato. L’uomo era proprietario del castello del paese dove viveva con suo figlio Gian Luigi. Persona molto conosciuta e stimata sia nel paese che nelle località limitrofe. Giovanni era amato e apprezzato da tutti, in particolar modo per il suo bel carattere e per i suoi modi di fare. Un uomo di altri tempi, disponibile e attivo. Inoltre aveva una parola buona per tutti quelli che conosceva o che incontrava. A Giovanni piaceva anche molto la compagnia infatti era sempre presente alle iniziative organizzate a Balocco e alla sera alle cene all'ex asilo. In queste ultime era solito parlare con tutti e a scherzare con gli altri commensali. A ricordarlo è Sergio «Era una persona - commenta - veramente squisita e favolosa. Era gentile e cordiale con tutti. Non mancava mai alle cene, a lui piaceva stare in compagnia».
Alle sue parole si aggiungono quelle di Sergio «Ci trovavamo – ricorda - alle cene, era piacevole incontrarlo, parlava volentieri e scherzava sempre con tutti». Giovanni ha lasciato nel grande dolore oltre al figlio Gian Luigi Richieri anche la figlia Elena con Emanuel, i nipoti Florence, Olivier, Agnes, e Laura, le pronipoti Ester ed Andrea, cognati cugini e parenti tutti. Il Santo rosario sarà recitato oggi lunedì 20 alle 18.30 nel castello mentre i funerali si svolgeranno a Balocco domani martedì 21 alle 10.30. La cara salma di Giovanni riposerà nel cimitero del paese.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport