Amministrative di Borgo Vercelli. Vittone non farà la terza lista

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/04/2016 alle ore 07:30.
Amministrative di Borgo Vercelli. Vittone non farà la terza lista 3
Mino Vittone

La campagna elettorale in quel di Borgo Vercelli è già entrata nel vivo. Saranno probabilmente due i candidati Sinadco che si presentarnno alle urne. Da una parte il primo cittadino uscente, Mario Deamgistri, mentre sull’altra sponda vi sarà il Sindaco “storico” di Borgo Vercelli, Francesco Filice. Tra di loro non sono certo mancati, negli ultimi mesi, attacchi anche molto pesanti e polemiche varie. Ma nelle ultime ore si sussurrava, in ambienti vicini al Pd, della possibilità di avere una terza lista in gara. Quella che avrebbe dovuto essere “capitanata” da Mino Vittone. Tutto falso. Vittone parteciperà alla campagna elettorale, questo sì, ma in appoggio alla candidatura di Filice dopo aver cercato di unire tutte le forze politiche del paese in un solo raggruppamento. Tentativo andato a vuoto. Ecco il comunicato stampa di Vittone: “Vista la situazione negativa creatasi con la rinuncia di fatto da parte dell'amministrazione eletta nel 2014, dopo pochi mesi dall'insediamento, che ha portato al commissariamento del comune di Borgo Vercelli, e visto il persistente clima di conflittualità tra le fazioni in campo, con scambi di accuse reciproche, il gruppo "Uniti per Borgo Vercelli" aveva proposto, per le prossime elezioni amministrative, di abbandonare le divisioni e mettere in comune le risorse organizzative e intellettuali per il bene della comunità. Una lista elettorale che avesse unito tutte le "persone di buona volontà", indipendentemente dalla propria appartenenza d'origine, e con un programma condiviso di cose da fare, avrebbe garantito le azioni amministrative concrete, efficaci ed efficienti necessarie per "risollevare" il paese, Il nostro appello è stato purtroppo solo parzialmente recepito in quanto soltanto il gruppo "Democratici e popolari Borgovercellesi" ha accolto la nostra proposta (e insieme quindi abbiamo incominciato a programmare il futuro) mentre questa è caduta nel vuoto nei confronti del gruppo "Insieme per Borgo Vercelli". Siamo veramente rammaricati che non si riesca a trovare da parte di tutti la serenità d'animo necessaria a garantire un'amministrazione seria ed efficace, ma riteniamo nostro dovere continuare sulla strada dell'unità con coloro che ci stanno, avendo come obiettivo il bene comune piuttosto che sterili e dannose rivendicazioni di parte”.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport