ALTRI MONDI: lo Sporting "ingaggia" un bambino malato di cancro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/07/2016 alle ore 08:13.
ALTRI MONDI: lo Sporting "ingaggia" un bambino malato di cancro 2
Francisco tra il presidente Bruno Carvalho e l'allenatore Jorge Jesus

Sul nostro sito potete leggere soprattutto notizie locali ma questa volta facciamo volentieri un'eccezione riprendendo una storia bellissima pubblicata ieri dalla Gazzetta dello Sport. Lo Sporting Lisbona, gloriosa squadra portoghese che ha annoverato tra le sue fila campioni del calibro di Luis Figo, Cristiano Ronaldo, Hector Yazalde, Jordão e Paulo Sousa, ha ingaggiato un bambino malato di tumore regalandogli il sogno di dare il calcio d'avvio ufficiale alla stagione. Nei giorni scorsi, infatti, Francisco, un bambino di 5 anni che sta combattendo da vero leone la sua durissima battaglia contro il cancro, è stato ufficialmente ingaggiato dal presidente Bruno de Carvalho e ha potuto indossare la maglia a strisce biancoverdi con alle spalle il numero 12 (simbolo del "dodicesimo uomo in campo") e il suo nome stampato. Dopo la stretta di mano con il numero uno della società e la foto con il tecnico Jorge Jesus in panchina, Francisco è sceso in campo tra i commossi applausi dei 30mila dello stadio José Alvalade per dare il calcio di avvio alla stagione. Con lui ci saranno anche i freschi campioni d'Europa del Portogallo Rui Patricio, William Carvalho, João Mario e Adrien Silva. “Siamo felici di assumere Francisco, che avrà il compito di dare il via alla nuova stagione sportiva. È la più grande sorpresa della serata, quella che tutti i tifosi aspettavano. Un rinforzo importante, che sicuramente dimostrerà quello che lo Sporting sarà in futuro. Il club ha alle sue spalle 110 anni di storia ed è grazie a persone come Francisco che ne farà altri 110 come minimo” ha detto il presidente Bruno Carvalho.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport