ALICE CASTELLO: Una lapide per Massara e Salussolia, il Comune decide

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/05/2017 alle ore 15:08.
ALICE CASTELLO: Una lapide per Massara e Salussolia, il Comune decide 3
La tomba di Ermenegildo Massara

A oltre 70 anni di distanza ci sono ancora ferite aperte dai tempi di guerra. Forse una di querste ferite sarà sanata sabato 6 maggio alle ore 11 dal consiglio comunale di Alice Castello, dove si discuterà la proposta di collocare al cimitero del paese una lapide in ricordo di due giovani alicesi, uccisi da partigiani comunisti: Ermenegildo Massara e Luigi Salussolia, uccisi tra il 1944 ed il 1945, senza alcuna colpa né coinvolgimenti politici con il fascismo. Il fatto, se il Comune darà il patrocinio, segnerebbe un'importante tappa verso la pacificazione nazionale e verso la verità storica. La proposta era stata avanzata da Lodovico Ellena, scrittore e storico alicese che ha ricostruito la tragica vicenda nel volume "Il Comunismo in bianco e nero", Solfanelli editore.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport