Agricoltore fa il furbo col gasolio: la Finanza lo becca

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/05/2016 alle ore 12:13.
Agricoltore fa il furbo col gasolio: la Finanza lo becca 3
La cisterna "incriminata"

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Biella hanno sequestrato, all’interno di un’azienda agricola situata in provincia di Biella, un serbatoio contenente circa 800 litri di gasolio agricolo da destinare all’uso agevolato in agricoltura. Dall’esame della documentazione è emerso che il quantitativo di gasolio, poi sequestrato, era eccedente rispetto a quanto legittimamente spettante e regolarmente documentato e, quindi, sottratto al pagamento della relativa imposta. Si tratta di una violazione dell’art. 40, comma 1 lett.b, del D.lgs 504/1995 (Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative) che punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni e con una multa chiunque sottrae, con qualsiasi mezzo, prodotti energetici al pagamento dell’accisa. Per il trasgressore è scattata la denuncia a piede libero e sia la cisterna che il gasolio sono sati sottoposti al vincolo del sequestro finalizzato alla confisca.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport