A Vercelli niente fondi per smaltimento amianto

La domanda era stata regolarmente presentata dal Comune, sarà finanziata prossimamente

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01/06/2016 alle ore 16:23.
Vercelli perde i fondi per l'amianto 3
Vercelli perde i fondi per l'amianto 3

Aggiornamento delle ore 17 e 7: Risolto l'arcano dell'assenza di Vercelli dall'elenco dei fondi erogati dalla Regione per la bonifica amianto. Il Comune di Vercelli ha presentato in effetti una domanda che è risultata ben formulata e che è stata ammessa al finanziamento, tuttavia in questa prima tranche sono privilegiate le richieste di consorzi o raggruppamenti di comuni. Per cui i soldi al capoluogo arriveranno in seguito con le prossime disponibilità finanziarie. Rimane il fatto che il territorio vercellese non ha saputo creare raggruppamenti di comuni efficienti come nel resto della Regione riguardo questo bando.

Abbiamo almeno appurato una cosa: questa volta il Comune di Vercelli è stato virtuoso e gli va dato atto.

Di seguito il testo originale, sottolineiamo che ci riferivamo al territorio e non al Comune in sé.

Vercelli è la città del Piemonte con più tetti in eternit da bonificare... eppure non è fra i comuni beneficiari dei contributi per per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di manufatti contenenti asbesto. Fondi che la Regione Piemonte ha testè stanziato per 1,1 milioni di euro. Nessun comune dell'immediato circondario, solo qualcosa in Valsesia. Siamo alle solite, ci perdiamo tutti i treni. 

Stiamo indagando presso gli uffici della Regione circa i motivi dell'assenza del nostro territorio, abbiamo partecipato al bando ma ci hanno escluso per qualche motivo? O non abbiamo partecipato affatto? (ipotesi che riteniamo giusta al 90%). D'accordo che 1 milione e 100.000 euro sono bruscolini rispetto ai costi complessivi... forse qualcuno ha deciso che nonm valeva la fatica... però si parla tanto di prendere contributi qua e là e poi ci lasciamo scappare persino i bandi di interesse vitale per la salubrità dell'ambiente! Presto vi daremo ragguagli sulla vicenda.

Ecco la nota integrale della Regione con l'elenco di consorzi e comuni aderenti.

Il Piano regionale Amianto del Piemonte entra nel vivo con l’assegnazione di 1,1 milioni di euro ai consorzi di comuni per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di manufatti contenenti asbesto. Con provvedimento del 26 maggio scorso la Regione Piemonte ha provveduto ad assegnare contributi ai comuni associati per lo smaltimento di pannelli, canne fumarie, tubazioni, piccole cisterne, vasche, vasi e altri manufatti in cemento-amianto di piccole dimensioni e in matrice compatta.Le risorse assegnate sono finalizzate ad incentivare la bonifica dei manufatti, in attuazione del recente Piano regionale amianto 2016-2020 approvato il primo marzo 2016 dal Consiglio Regionale del Piemonte, nonché in base a quanto previsto dalla legge regionale n. 30 del 2008.L’operatività dei servizi di raccolta dei manufatti contenenti amianto, da parte dei comuni beneficiari dei contributi, è prevista entro il 30 settembre 2016.I territori che sono interessati dal provvedimento si trovano in porzioni delle province di Alessandria, Cuneo, Torino, Vercelli, Novara.

Questi i consorzi interessati, con i relativi comuni:

Consorzio Basso Novarese: Barengo, Bellinzago Novarese, Biandrate, Casalvolone, Galliate, Mezzomerico, Momo, Nibbiola, Oleggio, San Pietro Mosezzo, Sillavengo, Trecate, Vinzaglio.

Consorzio Canavesano Ambiente: Andrate, Baldissero, Banchette, Barone, Borgofranco, Borgomasino, Caluso, Candia, Carema, Colleretto Giacosa, Cossano, Fiorano, Ivrea, Lessolo, Loranzé, Maglione, Mazzé, Mercenasco, Montalenghe, Nomaglio, Orio, Parella, Pavone, Perosa, Quagliuzzo, Quassolo, Quincinetto, Romano canavese, S. Martino canavese, Salerano, Samone, Scarmagno, Settimo Vittone, Strambinello, Strambino, Tavagnasco, Torre canavese, Vestigné, Villareggia, Vische, Alice superiore, Alpette, Borgiallo, Bosconero, Brosso, Busano, Canischio, Castellamonte, Castelnuovo nigra, Ceresole reale, Chiesanuova, Cintano, Colleretto, Cuorgné, Favria, Feletto, Forno canavese, Frassinetto, Ingria, Issiglio, Levone, Locana, Lugnacco, Lusiglié, Meugliano, Noasca, Oglianico, Pecco, Pertusio, Pont canavese, Prascorsano, Pratiglione, Ribordone, Rivara, Rivarolo canavese, Rivarossa, Ronco canavese, Rueglio, Salassa, San Colombano, San Ponso, Sparone, Trausella, Traversella, Valperga, Valprato Soana, Vico canavese, Vidracco, Vistrorio.

Coabser - lotto 1: Alba, Camo, Castiglione Falletto, Castiglione Tinella, Cervere, Cherasco, Cossano Belbo, Diano d’Alba, Grinzane Cavour, La Morra, Monchiero, Montelupo Albese, Neive, Novello, Roddi, Roddino, Rodello, S. Stefano Belbo, Salmour, Sinio, Treiso, Verduno.

Coabser - lotto 2: Baldissero d’Alba, Bra, Canale, Castagnito, Castellinaldo, Ceresole d’Alba, Corneliano d’Alba, Guarene, Magliano Alfieri, Marene, Montà, Monteu Roero, Monticello d’Alba, Piobesi d’Alba, Pocapaglia, Priocca, S.Stefano Roero, S.Vittoria d’Alba, Sanfrè, Sommariva Bosco, Sommariva Perno, Vezza d’Alba.

Csea: Castellar, Cavallerleone, Costigliole Saluzzo, Crissolo, Fossano, Genola, Martiniana Po, Melle, Monasterolo di Savigliano, Paesana, Pagno, Revello, Saluzzo, Sanfront, Sant'Anna Stura, Savigliano.

Consorzio Medio Novarese: Fontaneto d’Agogna, Gattico, Castelletto Sopra Ticino, Comignago, Oleggio Castello, Prato Sesia, Varallo Pombia, Veruno, Borgomanero, Borgo Ticino, Divignano, Pombia, Meina, Agrate Conturbia, Lesa.

Comuni Associati – Azeglio: Albiano d'Ivrea, Azeglio, Bollengo, Burolo, Caravino, Chiaverano, Montalto Dora, Palazzo Canavese, Piverone, Settimo Rottaro.

Cisa: Balangero, Cafasse, Cirié, Fiano, Front, Germagnano, Givoletto, Groscavallo, Grosso, La Cassa, Lanzo, Mathi, Nole, Robassomero, S. Francesco al campo, S. Maurizio Canavese, Val della Torre, Villanova C.se, Viù.

Comuni associati – Valenza: Valenza, Bassignana, Castelletto, Cuccaro, Fubine, Lu, Montecastello, Pecetto, Pietra Marazzi, Quargnento, Rivarone, S.Salvatore.

Cados – Sub Bacino 15B: Avigliana, Borgone di Susa, Bussoleno, Caprie, Caselette, Chianocco, Chiusa San Michele, Condove, Giaglione, Meana di Susa, Rubiana, San Giorio di Susa, Sant'Antonino di Susa, Susa, Vaie.

Cados – Sub Bacino 15 A: Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Giaveno, Grugliasco, Pianezza, Reano, Rivoli, San Gillio, Sangano, Trana, Venaria, Villarbasse.

Unione Montana dei Comuni della Valsesia: Varallo, Civiasco, Quarona, Breia, Cellio, Valduggia, Borgosesia, Postua e Guardabosone.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport