Pedrale: "L'Ue imponga dei dazi sul riso asiatico"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/10/2016 alle ore 14:31.
Pedrale: "L'Ue imponga dei dazi sul riso asiatico" 3
Pedrale: "L'Ue imponga dei dazi sul riso asiatico" 3

«Tra le tante sciagure che stiamo constatando ha fatto e continua a fare, l'Unione Europea ha deciso di non applicare alcun dazio al riso proveniente da questi paesi asiatici». A dichiararlo è l’ex consigliere regionale Luca Pedrale, di fronte all’allarme delle associazioni di settore per imponenti importazioni di riso birmano e cambogiano sul mercato europeo. Pedrale si dice sicuro che il riso italiano e vercellese sia più sicuro per la salute e sottolinea il fatto che non sempre si conoscano le tecniche di produzione impiegate nei paesi asiatici. «Non capisco perché l'Unione europea e i nostri mitici rappresentanti italiani non decidano di applicare dei dazi su questo riso asiatico per motivi sanitari – osserva - noi europei dobbiamo sempre farci massacrare dagli altri, specie in un settore che per la provincia di Vercelli è di vitale importanza».

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport