ALLERTA METEO: Chiuso il ponte sul Po a Trino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/11/2016 alle ore 09:49.
ALLERTA METEO: Chiuso il ponte sul Po a Trino 2
ALLERTA METEO: Chiuso il ponte sul Po a Trino 2

E' stato da poco chiuso al traffico per ragioni precauzionali il ponte sul Po che collega Trino a Camino. La situazione resta di allerta, con il sindaco Alessandro Portinaro che si trova nel punto nevralgico insieme al nutrito schieramenti di vigile del fuoco e protezione civile che da ieri sera sta monitorando l'evolversi della situazione.

I livelli del Po e dei corsi d'acqua minori permangono alti, il punto nevralgico è la cosiddetta "chiavica" sul "roggione di Palazzolo", nei pressi della ex centrale nucleare. Si tratta di una paratia e di un sistema di pompe che intervengono in casi come questo. La paratia è stata chiusa intorno alle ore 2,30 di stanotte con l'arrivo della piena e sono entrate in funzione le pompe che garantiscono il deflusso delle acque del reticolo idrografico locale nel Po anche quando la piena chiude lo sbocco naturale. "Al momento le pompe sono ancora sopra al livello del fiume e stanno scaricando come previsto. Il fiume si è allargato nell'area golenale e ora ha anche allagato un campo vicino, ma siamo ampiamente entro i limiti di previsione. Finché non vedremo un calo del livello dell'acqua manterremo alta l'attenzione ma al momento non ci sono rischi da segnalare". Questa la dichiarazione di Portinaro alle 9,30.

Il dispositivo di protezione civile ha vegliato tutta la notte, ieri intorno alle 24 siamo stati nel Centro Operativo Comunale dove si sta monitorando la situazione. Per dare un'idea della situazione va detto che la portata del Po in queste ore è paragonabile a quella in occasione dell'alluvione del 1994, ma gli argini e tutte le opere per la sicurezza idrica reggono ottimamente.

Intanto apprendiamo che a Costanzana il Sindaco ha fatto chiudere il ponte sulla Marcova intorno alle ore 7,40 di stamattina perché il livello della roggia è cresciuto in modo allarmante durante la notte, nelle altre località della Bassa per ora è tutto entro i limiti di sicurezza.

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport